E.T. L’extraterrestre, il gioco che distrusse Atari

Mar 31st, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Con il passare degli anni la storia del videogioco basato sul campione d’incassi E.T., uscito per Atari nel 1982, ha acquistato contorni della leggenda.

Per oltre 30 anni girava voce, che milioni di cartucce invendute del gioco fossero state sepolte in una discarica, nel deserto nel Nuovo Messico.

La cosa più divertente è che nel 2014 la leggenda si è rivelata in gran parte vera, le cartucce sono state infatti dissotterrate, erano “solo” 800.000, ma poco importa.

Fa sorridere pensare che queste copie, recuperate da sotto terra dopo 30 anni, sono state vendute all’asta come cimeli per collezionisti.

L’idea iniziale, cioè quella di creare un gioco sul film di maggior successo del 1982, non era certo sbagliata.

Atari aveva già ottenuto ottimi risultati con la vendita di giochi basati su pellicole cinematografiche.

Nel 1981 il gioco tratto da “i Predatori dell’Arca Perduta” era stato un grande successo, sia di vendite, che di critica.

Molto meno sensato, per non dire totalmente folle, fu decidere di iniziare lo sviluppo del gioco ad ottobre, con l’obiettivo di metterlo sul mercato entro Natale.

Certo, “bucare” il Natale sarebbe stato un vero peccato, ma quella decisione dava allo sviluppatore del gioco appena 5 settimane di tempo per preparare tutto e ovviamente questa fu una delle principali ragioni all’origine di questo leggendario disastro video-ludico.

Secondo gli esperti, fu in gran parte a causa di quel titolo se, nel 1983, Atari fece registrare una perdita di oltre 536 milioni di dollari.

Un flop che fu la causa il fallimento di Atari e in seguito del suo smembramento.

Chi è cresciuto negli anni 80 ricorderà lo shock di noi giovani videogiocatori, quando nel giro di pochi mesi il colosso Atari, che sembrava il re indiscusso dei videogame, svanì improvvisamente.
#worstdecisions
#Atari
#marketing
#marketingjournal

Related posts:

  1. Cosa Hanno In Comune Il Gioco Delle 3 Carte ed Il Marketing Invisibile?
  2. Advergame: il gioco nelle strategie di marketing
  3. Se mi concedi 45 minuti ti farò innamorare (gioco per San Valentino)
  4. Birra Bavaria ha animato le strade di Milano con il “gioco della bottiglia”