Fedez e la ‘discesa in campo’ tra ironia e guerrilla marketing

Nov 16th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Unconvetional Marketing

L’ipotesi di una ‘discesa in campo’ di Fedez divide ma soprattutto diverte.

C’è chi pubblica un fotomontaggio con Fedez nei panni di Berlusconi e la bandiera di Forza Italia trasformata in ‘Fedez Italia’, chi invece preferisce il rapper nei panni dell’ex premier Giuseppe Conte mentre pronuncia la celebre frase “questa volta devo fare nomi e cognomi” e chi invece ironizza sulla coincidenza della registrazione del dominio internet ‘fedezelezioni2023.it’, che lo ha portato una volta in più su tutti i giornali (oggi anche su molte prime pagine), e le due importanti e imminenti uscite che riguardano il rapper: il 26 novembre il disco ‘Disumano’ e il 9 dicembre la serie Amazon Prime ‘The Ferragnez’.

Meme e battute abbondano online dopo la notizia dell’avvenuta registrazione del dominio ‘politico’. Insieme al sospetto della montatura pubblicitaria. Ad avvalorare la tesi di chi pensa che il rapper voglia cavalcare l’hype, c’è anche il totale silenzio social sull’argomento dei Ferragnez, sempre molto attivi su tutti i fronti della comunicazione delle loro attività e delle loro scelte di campo.

Che il rapper non abbia perso occasione per ’scendere in campo’, da influencer con 13 milioni di follower, su diverse tematiche di stretta attualità politica è un fatto. Ma per ora il ‘borsino’ social su una reale autocandidatura per le politiche 2023 propende per una boutade di guerrilla marketing più che per un seggio a Montecitorio. E qualcuno è pronto a giurare che la soluzione del rebus arriverà con la pubblicazione di ‘Disumano’.

Related posts:

  1. Campo Marzio si aggiudica il Reward Top 100 Products
  2. Volkswagen e il guerrilla marketing prima del fischio di inizio di Euro2020
  3. Guerrilla Marketing da non fare: il disastro della campagna di Vodafone
  4. Due meravigliose e suggestive Guerrilla Projection Marketing di Double Take