Festival Cannes, la cerimonia di apertura: si inaugura con gli zombie di Hazanavicius del film ‘Coupez’

Tutto è pronto per la settantacinquesima edizione del festival di Cannes. L’inaugurazione è affidata all’attrice francese Virginie Efira, capace di passare dalle commedie più leggere come Vent’anni di meno a un film erotico monacale come Benedetta di Paul Verhoeven.

8:56 – Tutta la giuria con Vincent Lindon e Jasmine Trinca

Sfila compatta tutta insieme la giuria capitanata da Vincent Lindon. C’è anche la nostra Jasmine Trinca che oggi ha raccontato come si sente di essere cresciuta a Cannes dove è venuta per la prima volta 21 anni fa con Nanni Moretti e La stanza del figlio, l’ultima Palma d’oro che ha conquistato il nostro paese.

18:45 Arriva il cast del film zombie ‘Coupez’

Il film che inaugura è Coupez Final cut diretto dal regista franco lituano Michel Hazanavicius che dieci anni fa proprio qui al festival iniziava il percorso che lo avrebbe condotto all’Oscar con il suo film The Artist. Sul tappeto rosso sfila il regista con il suo cast.

 

(afp)

 

18:40 – Arriva la giuria di Rossy Palma

L’attrice spagnola Rossy Palma, musa di Pedro Almodovar, sfila con la sua giuria. Insieme ai suoi giurati sceglieranno la miglior opera prima per assegnargli la Camera d’or.

 

(reuters)

 

18:02 – Al via il tappeto rosso: la prima è Miss Universo

I primi ospiti a sfilare sul tappeto rosso e a salire i gradini della Montée de Marche sono le modelle premiate negli anni per la loro bellezza: c’è Miss Universo 2016 Iris Mittenaere e Miss France 2021 Amandine Petit.

 

(reuters)

 

 

Palma d’onore a Forest Whitaker: “La prima volta ero un ragazzino, tutto era nuovo”

La cerimonia prevede la consegna della Palma d’onore all’attore, regista e produttore americano Forest Whitaker (Bird, L’ultimo re di Scozia), premio Oscar e miglior interprete a Cannes nel 1988. Che al festival ha consegnato un documentario da produttore For the sake of Peace, dedicato al Sud Sudan, il Paese più giovane del mondo, in guerra con se stesso. Pronto per iniziare il nuovo film di Francis Ford Coppola ad agosto, l’attesissimo e sospirato Megalopolis che il regista del Padrino insegue da anni, sempre più impegnato nel suo ruolo di produttore, Whitaker ha raccontato della sua primissima volta a Cannes quando vinse il premio come miglior attore per Bird su Charlie Parker. “Ero un ragazzino – ha detto – non avevo mai fatto un’intervista tantomeno ero stato a un festival. Ero travolto, non sapevo come reagire, era tutto nuovo per me. Essere qui mi tocca il cuore, è un grande regalo. Ricordo la notte prima della premiazione, ero in camera d’albergo con mio fratello che mi ha detto: ‘Sai che potresti vincere…’ Io gli ho risposto: ‘Sei serio?’ Per me era già incredibile essere stato invitato”. 

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it