Forestami! Più verde a Milano ma coltiviamo la community

Apr 15th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Forestami, un’iniziatica sicuramente lodevole e interessante, ma nella loro pagina Facebook cadono pesantemente su un aspetto cruciale della gestione social.

Detto che l’abuso cel suffisso MI in ogni iniziativa del Comune ha definitivamente stufato, l’idea mi piace, una Milano più verde è il sogno di molti e vedo sempre di buon occhio le iniziative in questa direzione.

L’immagine è moderna, ma non sono certo che si sposi perfettamente con l’iniziativa, perché la grafica del font, oltre a copiare palesemente FedEx, è spigolosa, non adatta a mio parere ai contenuti del progetto.

La cosa che fa storcere davvero il naso è, però, la gestione dei commenti sotto i post della pagina.

I copy sono scritti tecnicamente bene, ma sono “freddi” non trasmettono passione e freschezza, c’è un’enorme differenza tra freddo e fresco.

I post sono un po’ troppo auto-referenziali, atteggiamento che ci sta in fase di awareness, ma non può essere l’unico genere di contenuti che condividi.

Veniamo al tasto più dolente: la gestione dei commenti, dove questa freddezza mostra tutta la sua inefficacia comunicativa.

Lo ripeto da anni e continuerò a farlo, comunicare sui Social significa essere social, a un utente che chiede spiegazioni, non puoi rispondere con un link, dicendo “qui trovi tutte le informazioni”.

È uno scambio comunicativo che mi aspetto allo sportello delle poste, non in una pagina social.

Gestire i commenti è un arte, non basta l’educazione, la professionalità e la correttezza delle informazioni, serve empatia per rendere l’esperienza positiva.

Manteniamo il paragone delle poste perché perfetto per spiegare la differenza tra fornire un servizio informativo e farlo in maniera social.

Vi sarà capitato di trovarvi in un ufficio amministrativo per fare una pratica, ma non sapere dove andare.

In quella situazione potete trovare due forme di aiuto: l’impiegato all’ingresso che vi dice “c’è il cartello informativo dietro l’angolo” e quello che vi ci accompagna, vi indica il numero del piano e vi dice da che lato dovete girare quando scendete dall’ascensore.

Secondo voi quale delle due esperienze di interazione comunicativa vi lasca una sensazione migliore?
Quale vi farà tornare in quell’ufficio con una buona predisposizione?

#milano #marketingjournal

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. BLOOMING MILANO – LA BELLEZZA DEL VERDE
  2. Entra anche tu nella grande Mar-Com Community del ClubMC ! Il Business ruota intorno a te ed il Club ti aiuta a centrarlo !
  3. Trend e strategie del Business Community Marketing 2021
  4. Community anche nel mondo dei concorsi a premi? - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte