Gli smalti di Fedex, lo spot dice tutto

Mag 18th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Due settimane fa, appena uscita la promozione della linea di smalti di Fedez sui suoi social, Giorgia che ringrazio, mi ha segnalato l’iniziativa.

Complici i tanti impegni di questo periodo riesco a parlarne solo oggi e il mio giudizio è lo stesso che nei commenti ci siamo scambiati io e Giorgia.

Lo stile del video esprime chiaramente il target su cui punta Fedez.

Sembra di vedere i vecchi spot delle scarpe Lelly Kelly o del Dolceforno Harber, per chi ne ha memoria, il target è palesemente molto giovane, come è giusto che sia.

Come sempre in questi casi chi è “fuori target” vede lo spot è lo giudica stupido, senza comprendere che la pensa in quel modo, per il semplice fatto che non è pensato per lui.

L’esempio che uso sempre per spiegare il concetto di “essere fuori target” è un ricordo personale, quando da bambino vidi il primo spot Nuvenia, risi di loro, perché non “spiegavano” a cosa servisse il prodotto.

Nella mia testa di bambino, se io non capivo a cosa serviva, la pubblicità era inutile, non avevo ancora capito che semplicemente quella pubblicità non era rivolta a me, il target del prodotto la capiva perfettamente.

Non dubito che l’iniziativa di Fedez avrà successo, ma non saprei dire quanto.

Anche se lo spot è coinvolgente e divertente, non credo che diventerò cliente, ma solo perché sono un tipo “acqua e sapone” e detesto l’odore dello smalto.

#fedex #spot #marketingjournal #firtunatomonti

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. ‘Tanto è tutto Marketing’. Sfatiamo il mito?
  2. Storytelling: quali sono le strutture narrative degli spot pubblicitari ad alto impatto emotivo?
  3. Tecniche e strategie per vendere tutto, a chiunque, sempre. Il Cliente è l’eroe
  4. Largo ai ‘Kidfluence’, bambini influencer sempre più al centro delle decisioni famigliari. Lo dice una ricerca ViacomCbsLab