Glocal 2020 il Festival del Giornalismo Digitale parla di informazione ai tempi del Covid

Nov 13th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Eventi


L’informazione ai tempi del Covid. Questo il tema centrale della nona edizione di Glocal, il Festival del Giornalismo Digitale organizzato da Varesenews dal 12 al 14 novembre, che quest’anno sarà online. Testimonianze e interventi di persone che in questi mesi hanno affrontato l’emergenza sanitaria raccontandola, spiegandola, usando parole e numeri. Quindici gli incontri previsti, ai quali si aggiungono due eventi serali, con oltre 60 relatori, tutti trasmessi in streaming sulla pagina Facebook di Glocal e sul canale Youtube di Varesenews.

Si parte giovedì 12 novembre con il primo panel (dalle 9 alle 12), organizzato dall’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, affrontando il tema della verifica delle fonti e delle fake news, per poi passare all’uso delle tecnologie digitali e delle piattaforme social, gli algoritmi, lo sport, l’informazione scientifica e l’uso dei dati.

Anche questa edizione vede la collaborazione tra Festival e Google: due sono i panel in programma sabato 14 novembre: “Proposte per la sostenibilità editoriale” e “Giornalismo, diritti e copyright”.

Anche quest’anno grazie alla collaborazione con il consiglio regionale della Lombardia viene riproposto, seppur in una forma rivista, BlogLab, il laboratorio di giornalismo per gli studenti delle scuole superiori. La formula di BlogLab, quest’anno, è inevitabilmente diversa: completamente online e più incentrata sul pensiero critico e l’originalità dei ragazzi che sulla pratica laboratoriale.

Il concorso si apre quindi a tutti i ragazzi delle scuole superiori della Lombardia per raccontare questo 2020 così profondamente diverso e nuovo con un prodotto multimediale (testo foto e video) in cui narrare la loro vita, la crescita, i rapporti e la quotidianità che stanno vivendo. Un tema che possono sviluppare nei tempi che vogliono, pubblicando il materiale sulla piattaforma del laboratorio entro le ore 12 di sabato 14 novembre.

Questa edizione del festival è organizzata con il sostegno della Camera di Commercio di Varese che da sempre crede nell’informazione digitale e la supporta.

«Dopo aver inseguito per anni ragionamenti che mettevano al centro il digitale, ora lo viviamo», afferma Marco Giovannelli, ideatore di Glocal e presidente di ANSO, associazione nazionale stampa online partner del Festival. «Un festival tutto online è un epilogo interessante per una manifestazione nata per raccontare il giornalismo digitale.

Eppure ci sembra che manchi qualcosa: dopo otto edizioni sappiamo che questi giorni sono un appuntamento pieno di energia non solo per quello che si racconta, ma per le relazioni che si tessono, per i momenti di confronto extra, per il piacere di rivedersi magari dopo un anno. Insomma, la conoscenza non è solo un incontro più o meno ricco. Questa nona edizione ha un gusto agro dolce perché ci mette tutti un po’ alla prova».

Aggiunge Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia: «L’emergenza coronavirus ha decretato, in molti momenti, la rivincita della cronaca locale, sia dei quotidiani cartacei di provincia (che hanno guadagnato copie) sia di tante serie testate online d’informazione locale (che hanno guadagnato in credibilità rispetto al mare magnum delle bufale sul web).

Di fronte alla spettacolarizzazione informativa e salottiera dei grandi network televisivi, le testate locali, in questo caso, hanno mostrato il meglio di sé, a cominciare dai quotidiani e siti d’informazione locale più direttamente toccati, all’inizio della pandemia, quando le incognite erano ancora maggiori rispetto a oggi.

Le inchieste, l’utilizzo degli strumenti digitali per l’elaborazione dei dati, il contatto quotidiano e diretto con il territorio hanno spesso fatto la differenza rispetto agli altri media. L’Ordine lombardo si è impegnato, da subito, insieme alle Prefetture delle singole province, per assicurare il diritto costituzionale dei cronisti a fare il loro lavoro, soprattutto nei periodi di lockdown, per garantire un racconto reale dei fatti ma anche per l’apertura delle zone rosse alla distribuzione dei giornali».

Riccardo Terzi, Head of News & Publishers Partnerships, Italy & CEE, Google: «Durante la pandemia i contenuti locali sono diventati di fondamentale importanza per restare aggiornati, ma allo stesso tempo le sfide economiche delle redazioni locali sono aumentate. Per questo con la Google News Initiative abbiamo lanciato il Digital Growth Program, un nuovo programma gratuito di formazione per redazioni di piccole e medie dimensioni su come consolidare e far crescere il business online. Siamo felici di aver raccontato questo nuovo progetto e le recenti collaborazioni di successo di Google con gli editori a questa nuova edizione di Glocal».

Tutti gli incontri del Festival possono essere seguiti in diretta streaming sulla pagina Facebook di Glocal e sul canale Youtube di Varesenews

Anche nella formula online, Glocal 2020 garantisce l’accesso ai crediti per la formazione professionale continua obbligatoria per gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti. Per ricevere i crediti è necessario iscriversi sulla piattaforma Sigef.

www.festivalglocal.it

Related posts:

  1. Glocal, il Festival sul futuro dell’informazione chiude con un gesto di solidarietà
  2. IF! – Il Festival della Creatività torna on line con molte sorprese
  3. Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola con il ‘Grande Libro dell’Informazione stampa e online’. Anche in digitale
  4. “Retail Post Covid” di Agile Business Day, si parla di futuro e innovazione