Google estenderà lo smart working fino all’estate del 2021

Set 1st, 2020 | Di Redazione | Categoria: Web e Dintorni


Nel pieno dell’emergenza, Google aveva annunciato che i suoi dipendenti avrebbero potuto lavorare da casa per tutto il 2020 e non sarebbero rientrati in ufficio prima dell’estate. Adesso il colosso di Mountain View sembra aver fissato una nuova scadenza per lo smart working “libero”: 30 giugno 2021.

Lo riporta il Wall Street Journal, citando fonti interne all’azienda. La decisione sarebbe stata presa dal Ceo di Google e Alphabet Sundar Pichai, non solo per la pandemia ancora in corso (negli Stati Uniti finora sono stati registrati oltre 4 milioni di casi, 149mila decessi, e i nuovi positivi ieri sono stati più di 56mila). Pichai tiene conto anche dei tanti dipendenti con figli, che potrebbero ritrovarsi ad affrontare un intero anno scolastico da remoto.

In seguito a pandemia e lockdown, Google ha chiuso i suoi uffici lo scorso marzo. Inizialmente aveva programmato il rientro a giugno, poi a luglio e infine ha rimandato la riapertura a settembre, dopo un aumento dei casi in California. Negli uffici di altri 42 Paesi invece i lavoratori sono tornati in ufficio.

Pichai chiede al personale di continuare a lavorare da casa fino alla prossima estate. In un’email inviata ai dipendenti e citata dai media americani, il Ceo scrive: «Stiamo estendendo la possibilità di lavoro volontario da casa fino al 30 giugno 2021 per i ruoli che non hanno bisogno di essere presenti in ufficio. Spero che questo vi darà la flessibilità di cui avrete bisogno per bilanciare il lavoro con la cura di voi e dei vostri cari nei prossimi 12 mesi».

Da Facebook a Twitter, lo smart working per i colossi della tecnologia

Altre big tech americane, come Facebook e Salesforce, hanno rimandato la riapertura degli uffici o esteso lo smart working fino a dicembre. Microsoft conta di riaccogliere i dipendenti a ottobre (il Ceo Satya Nadella si è detto contrario al lavoro da casa “permanente”), Amazon a gennaio 2021. Oltre a Google, solo Twitter ha preso una decisione ancora più estrema, dando ai dipendenti la possibilità di lavorare a distanza per sempre.

Related posts:

  1. Google+ diventa Google Currents: in arrivo la nuova piattaforma di Google dedicata ai professionisti
  2. Boom smart speaker. A fine anno nel mondo ce ne saranno 208 milioni, nel 2021 più diffusi dei tablet
  3. Cartellone su misura per la piccola Smart
  4. Giacche firmate Levi’s e Google, obiettivo: connessi ma non distratti