Grazie mille! - pillole di Ufficio Stampa a cura di Giorgio Vizioli

Lug 22nd, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione


Ringraziare o non ringraziare: questo è il dilemma. Quando un giornalista scrive un articolo su di noi, riportando in modo corretto e completo i punti di vista dell’azienda per la quale svolgiamo attività di ufficio stampa è bene ringraziarlo? Oppure, considerando che il rapporto è di carattere professionale e che la correttezza è sempre dovuta, a prescindere, il nostro ringraziamento può essere considerato segno di scarsa professionalità? O, peggio ancora, un tentativo di porre il rapporto su un altro livello, e quindi improprio?

Ovviamente, non esiste una risposta passe-partout a questo quesito. Dipende dai casi. Ma nella grande maggioranza delle occasioni, due righe ben scritte – gentili ma sobrie, cordiali ma professionali – possono fare piacere al giornalista.

Però bisogna fare molta attenzione alle circostanze in cui è nato e si è sviluppato il contatto, ai rapporti che esistono tra la nostra azienda e la testata del giornalista, all’uso che di questi ringraziamenti può essere fatto in futuro: non devono essere interpretati come una dichiarazione di complicità, come ostentazione di un’amicizia personale inesistente, come prova di un rapporto privilegiato.

Da escludere, in conclusione, l’idea di accompagnare i ringraziamenti con un omaggio, anche solo simbolico. Eventualmente (ma dipende dal settore in cui operiamo) il giornalista potrà essere incluso nella lista degli auguri e dei doni natalizi.

Giorgio Vizioli. Giornalista e comunicatore, dal 1990 titolare dell’Agenzia Studio Giorgio Vizioli & Associati di Milano (www.studiovizioli.it), ha ricevuto il Premio “Ufficio Stampa di Eccellenza 2019” del GUS (Giornalisti Uffici Stampa) Lombardia
Membro del Comitato Direttivo del ClubMC
giorgio.vizioli@studiovizioli.it
www.studiovizioli.it

Related posts:

  1. La qualità e la quantità - Pillole di Ufficio Stampa a cura di Giorgio Vizioli
  2. La cartella stampa - Pillole di ufficio stampa a cura di Giorgio Vizioli
  3. La telefonata di appoggio - Pillole di Ufficio Stampa a cura di Giorgio Vizioli
  4. La presenza dell’addetto stampa - pillole di Ufficio Stampa a cura di Giorgio Vizioli