Gucci: l’out-of-home che non ti aspetti

Feb 15th, 2020 | Di Redazione | Categoria: Unusual Communication


Camminare per le vie milanesi può riservare bellissime sorprese, come il murales firmato Gucci in Largo Foppa ad un passo da Garibaldi.

La scena è ispirata al celebre dipinto “Ritratto dei coniugi Arnolfini” di Jan van Eyck del 1434 oggi conservato nella National Gallery di Londra.

Per la campagna pubblicitaria Spring/Summer 2018 Gucci ha scelto lo stile surreale e onirico dell’artista spagnolo Ignasi Monreal per dipingere questa parete di ben 176mq che è divenuta una vera e propria tela

Anche se datata 2 anni orsono questa iniziativa pubblicitaria altamente insolita è così espressiva ed innovativa che merita di essere citata

Related posts:

  1. Arte (e moda) di strada: Gucci e i nuovi art wall
  2. Gucci ti immerge in un film. Bypassato il concetto di storytelling nella moda
  3. Armine, la modella Gucci avanguardia della bruttezza non convenzionale
  4. Si chiama Ellie Goldstein, è la prima modella Gucci con sindrome di Down ed è parte di un progetto ideato per rivoluzionare i canoni di bellezza