Agenzia SEO Milano

Guida all’E-Commerce (25) : importanza, evoluzione, best practice. Di Libero Fusi

E-commerce search bar

 

La ricerca è il modo più semplice per trovare un’informazione da siti su larga scala. Una ricerca di base consiste in una casella di input per digitare la query e un pulsante per inviare. Su un sito Web di grandi contenuti una buona ricerca può fungere da assistente umano. Chiedi aiuto digitando e ottieni ciò che cerchi.

Secondo Nielsen Norman Group , gli utenti hanno scarse capacità di ricerca e non sanno come funziona la ricerca. Pertanto, per offrire una ricerca efficace dobbiamo considerare utenti diversi, dai principianti agli esperti.

Ora abbiamo tecnologie di ricerca per assistenti vocali come Siri di Apple o Alexa di Amazon. Sempre più ricerche nell’e-commerce ora offrono ricerche di immagini.

Innanzitutto, dobbiamo capire perché gli utenti cercano e cosa cercano. In un sito Web ricco di contenuti, gli utenti utilizzano spesso la casella di ricerca per cercare informazioni particolari. A volte, per evitare il drill-down nella navigazione, alcuni utenti passano direttamente alla casella di ricerca per risparmiare tempo.

La ricerca di NN Group ha mostrato 17 anni di percentuali di successo nella ricerca in cui il successo complessivo nel 2000 era del 64% ed è aumentato significativamente nel 2017 del 92%.

Questa percentuale di successo ci ispira a creare funzionalità di ricerca più potenti, in modo che l’utente ottenga più fiducia nel sito e ottenga anche un’esperienza positiva . Di conseguenza, otterremo più clienti di ritorno sui nostri siti.

Tieni presente che se l’architettura delle informazioni del tuo sito non è così amichevole, la tua casella di ricerca può essere una seconda ancora di salvezza per mantenere l’utente sul tuo sito web.

Per scoprire contenuti sul tuo sito web, la ricerca è il secondo modo migliore dopo la navigazione. Ma se il tuo sito è un semplice one-pager, la ricerca non conterà quasi a nulla. Ma ci sono molti settori in cui una semplice ricerca può svolgere un ruolo fondamentale. Ad esempio un sito Web basato sui dati (per esempio un e-commerce), un sito Web di un servizio di prenotazione o un sito Web di Job Portal.

Gli studi hanno mostrato che circa il 43% dei visitatori del sito web va immediatamente alla casella di ricerca e questi utenti hanno 2-3 volte più probabilità di convertire.

D’altra parte, alcuni utenti iniziano con la navigazione e quindi, se sono bloccati in un punto, di solito passano alla casella di ricerca. Dovremmo rendere disponibile una barra di ricerca in ogni pagina.

Quando un utente inizia una ricerca, sta davvero iniziando un viaggio. Un viaggio che inizia con la ricerca della casella di ricerca per ottenere un risultato.

E se ottengono un risultato di ricerca previsto, possono completare l’attività o acquistare.

Gli utenti non sanno sempre dove si trova la casella di ricerca quando accedono a un sito web. Renderlo visibile in ogni pagina è molto importante.

 

Per creare un design minimalista, spesso posizioniamo solo un’icona di ricerca che quasi scompare con Navigazione. Questo in realtà aumenta il costo dell’interazione. Utilizzare invece un campo di testo aperto.

Il posto migliore per la funzione di ricerca può essere la barra di testata, che viene visualizzata costantemente su ogni pagina. In questo modo può essere visto facilmente e renderà più veloce il processo di ricerca dell’utente.

Dove gli utenti cercano l’icona di ricerca.

Il primo passaggio della query di ricerca è la digitazione. La nostra ricerca dovrebbe fornire spazio sufficiente per digitare una query dell’utente. Secondo una ricerca di NN/g su un sito di e-commerce , gli utenti hanno digitato in media 14,5 caratteri . Quindi hanno incoraggiato a utilizzare 27 caratteri nella lunghezza di una casella di ricerca.

Tuttavia, una lunghezza di ricerca standard può variare da sito a sito. L’opzione migliore potrebbe essere ricercata nel registro di ricerca del sito per verificare la lunghezza delle query degli utenti.

Quando un utente cerca qualcosa per impostazione predefinita, gli utenti si aspettano di poter semplicemente inserire un termine, e ottenere una risposta significativa.

Quindi non confondiamo il nostro utente offrendo troppe opzioni intorno alla ricerca come testo di auto-riempimento o un lungo testo di istruzioni. Mantieni la semplicità.

La ricerca avanzata aiuta a trovare qualcosa da dati di grandi dimensioni. Aiuta a restringere il risultato.

Se offriamo un’opzione di ricerca anticipata, prima di tutto assicurati che non si sovrapponga all’opzione di ricerca semplice. Perché la maggior parte degli utenti preferirà la ricerca semplice.

Una ricerca avanzata ideale può utilizzare un collegamento distinto che è meno prominente rispetto alla ricerca di base. Possiamo posizionare il collegamento vicino alla casella di ricerca di base in modo che un utente possa trovarlo facilmente.

Durante la visualizzazione del risultato della ricerca è importante mostrare ciò che hanno cercato. Questo li aiuta a perfezionare la query se il risultato non viene visualizzato esattamente come previsto o se mostra pochi o troppi dati.

C’è un alto rischio che quando un utente esegue una ricerca, non ottenga risultati. Pur mantenendo la query nella casella di ricerca, aiutali a notarlo all’istante. Inoltre, se non viene trovato alcun risultato, menziona sempre che l’elemento di ricerca non è stato trovato, altrimenti l’utente pensa che il sistema non funzioni correttamente.

Per informazioni o dettagli contattami:

Libero Norberto Fusi

libero.fusi@4tmarketing.com

Cellulare: 3473217653

4tmarketing.com

https://www.linkedin.com/in/liberofusi

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it