I creator digitali cominciano ad avere seguito tra i Baby Boomer anche in Italia

Anche gli over 50, parte dei cosiddetti consumatori silver, sono diventati sempre più digitali e con sempre più assiduità frequentano ambienti come i social per svago, per informarsi, per lasciarsi ispirare quando devono fare acquisti. Per aziende e marketer può essere interessante, così, indagare il rapporto tra “Baby boomers e creator”: è quello che, in un omonimo report, ha fatto l’Osservatorio Nazionale influencer marketing – ONIM in collaborazione con The Fool.

Il primo macroscopico insight è che, nonostante comincino a interessarsi a ciò che fanno in Rete e a seguire influencer e personaggi famosi, il rapporto tra Baby Boomer e creator in Italia non è ancora solido come altrove, nei paesi anglofoni soprattutto: meno del 6% degli ultracinquantenni italiani starebbe sui social – anche – per seguire content creator e influencer.

Baby Boomer e content creator in Italia: un rapporto ancora in via di definizione

Pochi sarebbero, secondo ONIM, soprattutto i Boomer che si affidano ai creator digitali e si affidano a loro quando si tratta di scoprire nuove aziende: per la brand discovery questa generazione di consumatori continua a preferire canali, anche digitali, più tradizionali come motori di ricerca o comparatori di prezzi e considera importante soprattutto il passaparola .

Qualcosa di molto simile si può dire anche per quanto riguarda la ricerca di informazioni sui brand o sui prodotti e servizi a cui si è interessati e che si intende acquistare: i consumatori over 50 italiani preferirebbero soluzioni e strumenti focalizzati sul prodotto, come ancora i motori di ricerca, i comparatori di prezzo e i siti aziendali; preferirebbero anche i consigli provenienti da figure affini per caratteristiche socio-demografiche e per stili di vita e di consumo (non a caso le recensioni figurano al secondo posto tra i canali più usati secondo ONIM dai Baby Boomer per informarsi prima degli acquisti) e quelli provenienti da siti verticali e specializzati come blog e forum di settore.

Al momento i consumatori senior italiani interagiscono con i content creator principalmente per trovare ispirazione o nei momenti di svago. Se è vero però, da un lato, che quello che interessa di più agli utenti senior sono contenuti utili e di valore e, dall’altro, che quello che contraddistingue la presenza in Rete dei creator digitali è proprio la capacità di creare contenuti originali e performanti, secondo ONIM ci sarebbe spazio anche in Italia per fortificare la relazione tra Baby Boomer e creator ed è con ogni probabilità quello a cui si assisterà nei prossimi anni.

Creator digitali: i più seguiti dagli over 50 italiani secondo ONIM

Gli over 50 italiani scelgono i content creator da seguire soprattutto in base alla loro notorietà: non stupisce, così, che più che di veri influencer o star della Rete si tratti di A-list influencer e personaggi famosi anche in Rete.

tiktoker più seguiti in italia dagli over 50

Secondo ONIM, in particolare, tra i personaggi più seguiti online dai Baby Boomer italiani ci sono i personaggi televisivi: la ragione è presto spiegata con una buona dose di riconoscibilità e credibilità pregressa che gli stessi possono facilmente spendere online. Si tratta sia di personaggi che in TV fanno informazione, come Nicola Porro o Andrea Scanzi, sia di personaggi con cui è più facile immedesimarsi emotivamente, come Antonella Clerici o Carolyn Smith.

Soprattutto su YouTube sono i food influencer e più in generale chi parla di cibo a dominare il rapporto tra italiani Baby Boomer e content creator.

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it