I ristoranti più esclusivi (e costosi) al mondo

Dic 12th, 2019 | Di Redazione | Categoria: Luxury

Quando si parla di ristoranti costosi, da Guinnes dei Primati, viene da storcere il naso.

In effetti negli ultimi tempi la tendenza degli chef stellati pare orientata verso una cucina semplice, etica e sostenibile.

Eppure la tendenza ad un fine dining d’eccellenza, che porti i commensali a fare esperienze gastronomiche e sensoriali non è ancora passata di moda.

Per gustare il menu di un ristorante stellato non c’è bisogno di indebitarsi, ma se si vuole provare un percorso unico, tra classica cucina francese, raffinate mise en place, oppure proiezioni sulla tavola e ancora incredibili menu orientali di 3 ore, bisognerà davvero mettere da parte un paio di stipendi. Ecco la lista dei ristoranti più esclusivi e costosi al mondo.
Benu, San Francisco

Il ristorante dello chef Corey Lee, vincitore del James Beard Award si troba nel distretto di SOMA e vanta un menu con una grande varietà di piatti vegetariani e a base di pesce e qualche portata di carne e dolci. Una cena costa circa 280€ a testa.

Les Pré Catelan, Parigi

Con le sue tre stelle Michelin, chef Frédéric Anton è al timone del Le Pré Catelan e lo ha portato all’apice della ristorazione francese, come dimostrano i prezzi. Il menu di otto portate costa €290.
Ithaa Undersea Restaurant, Maldive

Uno dei luoghi più suggestivi al mondo, il ristorante subacqueo si trova alle Maldive a Rangali Island. Qui l’esperienza gastronomica diventa ancora più indimenticabile grazie proprio alla location. Un pranzo di cinque portate a Ithaa costa
€203, mentre una cena di sette portate può arrivare a €300.

Eleven Madison Park, New York

Eleven Madison Park, uno dei ristoranti con la lista d’attesa più lunga, si trova a New York ed è nella lista dei Migliori 50 ristoranti al mondo. Will Guidara, dopo aver detto addio al progetto, ha lasciato solo lo chef Daniel Humm. Questo cambiamento di sicuro non cambierà la qualità delle pietanze e dell’accoglienza. Una cena all’Eleven Madison Park costa almeno €205 a persona.
Per Se, New York

Per Se, di Thomas Keller, è una vera istituzione a New York. Il ristorante è stato all’epicentro dell’eccellenza gastronomica della città e ha una fama straordinaria. Il menu di degustazione costa €320 per persona, vino escluso.

Chef’s Table at Brooklyn Fare, New York

Le portate del menu firmato da chef Cesar Ramirez di New York City, tre stelle Michelin, viene servito ad un tavolo comune e può durare anche due ore e mezza. Il menu di degustazione è composto da 20 portate che richiedono un grandissimo lavoro da parte del team di cucina. Ecco perché non vi deve stupire il conto di €328 a persona, escluso il vino. Il ristorante ha una politica per le distette piuttosto rigida: in caso decideste di rinunciare al vostro tavolo dovrete pagare comunque il 45% del conto finale.

Restaurant de l’Hôtel de Ville, Svizzera

Courtesy of Restaurant de l’Hôtel de Ville

Dopo la scomparsa di Benoît Violier, che portò al ristorante tre stelle Michelin, nel 2016 alla guida dell’Hôtel de Ville è arrivato Franck Giovanni che ha mantenuto degli standard altissimi. Alla carta la media delle singole portate va da un minimo di 60 franchi svizzeri ad un massimo di 220 (in euro da un minimo di 57€ ad un massimo di 200€), il menu intero costa circa €350.

Restaurant Le Meurice, Parigi

Ispirato al Salone della Pace di Versailles e disegnato dal designer Phillipe Starck, il ristorante di Alain Ducasse, due stelle Michelin, è il ritratto dell’opulenza regale. Le portate alla carta costano intorno ai 130 euro, mentre il menu “Collection” costa €380.
Maison Pic, Valencia, Francia

Il ristorante, 3 stelle Michelle, di Anne-Sophie Pic unisce l’innovazione moderna all’eleganza più classica. La cucina della chef è una delle più apprezzate al mondo e per provarla con il menu “Essential” dovrete spendere €380

Alain Ducasse au Plaza Athénée, Paris

Il ristorante di punta di Alain Ducasse, uno degli chef più famosi al mondo, è nella sala principale del Plaza Athénéè. the main dining room of the Plaza Athénée. L’opulenza della sala, illuminata da un incredibile lampadario di cristallo, va di pari passo con il menu di cinque portate dal costo di €395.
Urasawa, Los Angeles

Lo Chef Hiroyuki Urasawa prepara un ineguagliabile menu di 25 portate kaiseki con pasti che durano quattro ore o anche più. Una cena costa circa 350€ con un costo medio attorno ai 900€.

Joël Robuchon, Las Vegas
Un altro maestro della cucina francese, Robuchon, è riuscito a portare il fine dining all’MGM Grand di Las Vegas e ovviamente il prezzo del menu rispecchia l’esclusività del ristorante. Ci sono varie opzioni tra cui scegliere per gustare la migliore cucina francese e si parte da un minimo di menu di degustazione da 18 portate che costa 400€ a persona escluso vino, tasse e mance.

The French Laundry, California

Una serata nella “lavanderia francese” non è per niente economica. Un pasto nella sala da pranzo costa 293€ a persona, mentre la cena in camera da letto privata o o nello spazio esterno costa 400€, senza contare il vino.

Ultraviolet, Shangai

Aperto nel 2012 è l’incarnazione del concetto di Paul Pairet “Phycho Taste” la sua esplorazione di come tutto, tranne il gusto influenzi il gusto. Con una sala da soli 10 posti a sedere, i commensali vengono portati nella location segreta e vivono un’esperienza gastronomica multisensoriale. Il menu è pensato per interagire con il ristorante tramite proiezioni, spettacoli e altro. Il costo a persona è di 500€.

Guy Savoy, Las Vegas

Quando Guy Savoy portò il suo ristorante da Parigi a Las Vegas anche i proprietari dovevano pagare per mangiare qui. Ci sono diversi menu disponibili, ma sono tutti molto, molto costosi. Il menu Prestige costa 340€, senza contare i 180 o i 338€ per il vino. Lo speciale menu Forbes Travel Guide costa 500€ a persona, mentre il Krug Chef’s Table arriva a costare 587€.
Kitcho Arashiyama Honten, Kyoto

Il ristorante, 3 stelle Michelin, offre diversi menu di degustazione Kaiseki. Un pasto qui comprende zuppa, sashimi, meal here includes soup, sashimi, controno, piatto alla griglia, piatto a cottura lenta, piatto a vapore, sottaceti, te e dolci alla fritta. Il prezzo medio è di circa 330€ e arriva fino a 500€, contando tasse e servizio si arriva a spendere 660 euro a persona

The Krug Room, Hong Kong

The Krug Room è un ristorante con soli dieci posti a sedere nella zona orientale di Honk Kong. Qui lo chef Robin Zavou ha creato tre diversi menu di degustazione, ognuno pensato per essere abbinato ad un paio di champagne Krug. I prezzi dei tre menu sono decisamente alti: vanno da 350€ a 450€ e fino a 680€. Three price tiers are available: 2,888, 3,888 and 5,888 Hong Kong dollars (about $369, $496 and $751, respectively), con un tavolo minimo di 2 mila e passa euro.
Masa, New York

Masa si trova all’interno del Time Warner Centre. Lo chef Masayoshi Takayama è l’attrazione del ristorante. Una cena qui costa 550€ a persona, escluse tasse e vino.

Saison, San Francisco

Lo Chef Josh Skenes ha lasciato il Saison per concentrarsi su altri progetti ma ha lasciato la sua creatura a Laurent Gras, tre stelle Michelin. Con ingredienti a km zero ottenuti da un gruppo selezionato di pescatori o cacciatori, il centro del locale è caratterizzato dal grande camino aperto. Una cena parte ha un costo medio di 270€ a persona, vino e tasse escluse.

SubliMotion, Ibiza

Un ristorante decisamente futuristico all’interno dell’Ibiza Hard Rock Hotel. Il SubliMotion ha solo 12 posti a sedere e uno stage ideato per la realtà virtuale ed eventi unici. La cena dura circa 3 ore e costa, a persona, in media 1,500€.
Tags

Related posts:

  1. Osservatorio The Fork: le prenotazioni on line dei ristoranti salgono del 141% al Sud Italia