I vincitori del Premio Cultura + Impresa 2020/2021

Lug 5th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Premi e Riconoscimenti


Nel 2020 il Covid-19 non ha fermato l’alleanza tra Cultura e Impresa, che si è evoluta trovando nuove modalità di espressione: ne sono testimoni i vincitori del Premio CULTURA+IMPRESA 2020-2021, importante riconoscimento che valorizza la cooperazione tra il “Sistema Cultura” e la Comunicazione d’Impresa. Lunedì 5 luglio dalle ore 10:00 saranno premiati i vincitori dell’VIII edizione durante un workshop in live streaming

“L’appuntamento sarà, come nelle precedenti edizioni, una occasione unica per conoscere lo status, le nuove tendenze, i progetti di successo e i benchmark nazionali del rapporto sempre più strategico tra Cultura e Impresa, con gli interventi dei loro protagonisti e di alcuni dei più importanti opinion leader di questo settore” – anticipa Francesco Moneta, Presidente del Comitato non profit CULTURA + IMPRESA, fondato nel 2013 da Federculture e The Round Table, che organizza e promuove il Premio con l’obiettivo di creare benchmarking e cultura professionale.

Il Primo Premio per la categoria ‘Sponsorizzazioni e Partnership Culturali’ va al “Festival Le Vie Dei Tesori”, organizzato da Le Vie dei Tesori Onlus in partnership con Unicredit, un progetto che ha coinvolto 15 città siciliane trasformandole in grandi musei diffusi, digitalizzando, aprendo al pubblico e raccontando centinaia di luoghi di interesse culturale, storico e artistico. Proprio l’emergenza sanitaria ha spinto ancora di più nella direzione della digitalizzazione, implementando le piattaforme di booking/ticketing e realizzando App di videoguide, che hanno consentito di gestire 120 mila visite in sicurezza.

“L’italia Riparte - Il Mio Viaggio in Treno” di Ferrovie dello Stato Italiane SpA e Giubilarte Srl si aggiudica il Primo Premio per la categoria Produzioni Culturali d’Impresa. E’ un progetto-pilota del Gruppo FS italiane, un racconto interamente digitale sulle piattaforme social di un viaggio in treno vissuto nel 2020 alla riscoperta dei territori e delle città d’arte del nostro Paese, valorizzando le ricchezze locali e il turismo sostenibile per contribuire a un nuovo Rinascimento italiano, grazie ai contenuti realizzati da video maker, illustratori, artisti, influencer e viaggiatori.

Il Primo Premio per la categoria ‘Applicazione dell’Art Bonus’ va a “Concerto d’Imprese” della Fondazione Teatro di San Carlo di Napoli con Aedifica/Brin69 srl, ALA spa, Caronte spa, Ferrarelle spa, SIAP srl, Philippe Foriel-Destezet, Getra Spa, TEMI spa, Isaia spa, Laminazione Sottile spa, Palazzo Caracciolo e Seda spa. Questo progetto ha consentito al Teatro san Carlo di Napoli, il teatro lirico più antico d’Europa, di non fermare la propria produzione artistica durante il periodo pandemico, ma di evolversi verso una cultura digitale che ha permesso la trasmissione degli spettacoli in modalità streaming e on demand.

Per valorizzare ancora di più le nuove formule di produzione e divulgazione della Cultura sorte durante il periodo dell’emergenza pandemica, quest’edizione si è arricchita della Menzione Speciale ‘Resilienza 2020/Covid-19’ assegnata a “5 minuti con Monet”, mostra atipica organizzata subito dopo il primo lock-down dal Palazzo Ducale di Genova in collaborazione con Gruppo IREN, Generali Italia e Tiziana Lazzari Cosmetics: è una mostra che ha trasformato il distanziamento sociale nell’opportunità di ammirare la tela “Ninfee” di Claude Monet in completa solitudine per 5 minuti.

La Menzione Speciale ‘Networking in Arts’ è stata assegnata ad “Alleanza per la Cultura’ di Fondazione Brescia Musei, un innovativo ed efficace modello di fundraising che ha stretto rapporti strategici tra il patrimonio storico artistico e oltre 30 Imprese nel territorio bresciano. Grazie alla capacità di personalizzare le partnership in funzione delle specificità di ogni Impresa, la Fondazione Brescia Musei ha potuto contare su una solida base per produrre nuovi progetti e iniziative anche in un periodo particolarmente critico per Brescia come è stato il 2020.

La Menzione Speciale ‘CCR - Corporate Cultural Responsibility’ – in collaborazione con il Salone della CSR e dell’Innovazione sociale - viene consegnata a ‘Street Art’ di E-Distribuzione, un progetto che dal 2016 ha trasformato 300 cabine elettriche in tutto il territorio nazionale in vere e proprie tele per la street art, coniugando i valori di sostenibilità, innovazione e rigenerazione urbana. Il progetto continua attraendo la partecipazione di artisti anche internazionali e producendo nuove iniziative come contest aperti al grande pubblico e produzioni multimediali.

Promossa in collaborazione con Patrimonio Cultura, la Menzione Speciale ‘Under 35’ vuole valorizzare la progettazione e la produzione culturale come opportunità per l’occupazione giovanile. Quest’anno è conquistata da “Pausa Caffè MuseoCity”, progetto dell’Associazione MuseoCity reso possibile dalla collaborazione con il MUMAC - Museo della macchina per caffè del Gruppo Cimbali. E’ il primo podcast - nato durante le settimane di lockdown – creato per raccontare il mondo dei Musei milanesi, in quel periodo chiusi al pubblico.

Data l’importanza del tema, il Comitato CULTURA + IMPRESA per la prima volta ha riservato due Menzioni speciali alla ‘Digital Innovation in Arts’. La prima è stata assegnata a “A Life in Music” della Fondazione Teatro Regio di Parma, progetto di gamification culturale realizzato con Tuo Museo e INSV Istituto nazionale di studi verdiani grazie alla collaborazione di SARCE SpA: è il primo mobile game al mondo realizzato da un Teatro d’opera, già scaricato da oltre 500.000 giocatori.

La seconda va a “The Covid-19 Visual Project. A Time of Distance” progetto fotografico di Cortona On The Move realizzato grazie ad Intesa Sanpaolo: è una piattaforma multimediale internazionale permanente e in progress sulla pandemia da coronavirus narrata da fotografi di tutto il mondo: gli effetti, i sacrifici, i barlumi di speranza. Obiettivo è diventare la memoria collettiva di questo periodo storico e senza precedenti di ‘distanza’.

Ai vincitori dei 3 Primi Premi verranno consegnate “Connessioni” della Visual Artist Lia Pascaniuc, tre opere uniche in cui dialogano tra loro i linguaggi artistici della fotografia, della pittura e del video: inquadrando con lo smartphone un particolare dell’opera “Età”, la fotografia dipinta della sezione di un tronco d’albero, prende vita “Breath”, il video HDospitato sulla piattaforma bepart di un volo di farfalle che sembra fuoriuscire dallo schermo del telefono.

Questo nuovo, unico e fluido art work evoca le “Connessioni” virtuose della Cultura con l’Impresa. Alle Menzioni Speciali saranno riservati i Premi formativi, Master in comunicazione, management e promozione culturale concessi da 24 Ore Business School, Fondazione Fitzcarraldo, IULM, Scuola di Fundraising di Roma e UPA.

Related posts:

  1. La Capitale italiana della cultura 2022 sarà Procida
  2. Oscar di Bilancio: tutti i vincitori dell’edizione 2020
  3. Milano, polemica per la scioccante “promozione Covid” di un’impresa di pompe funebri: “La bara è in omaggio”
  4. Il valore crescente dei contenuti per la reputazione d’impresa