Il caso Parmigiano Reggiano che “sfrutta” ‘Renatino’

Dic 5th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione

“Nel Parmigiano Reggiano c’è solo sale, latte e caglio. L’unico additivo è Renatino, che lavora qui da quando aveva 18 anni, tutti i giorni. 365 giorni l’anno.“

Questo è il passaggio incriminato in quella che trovo una campagna altrimenti ben fatta da parte del consorzio.

La campagna del Parmigiano Reggiano è molto articolata, un racconto a episodi che cerca di trasmettere la tradizione e la cura di un’eccellenza di cui andare orgogliosi.

Come detto è una campagna ben fatta, in alcune parti forse un po’ lunga e retorica, ma è una buona campagna, peccato per questa caduta grave.

Nella puntata dedicata alla preparazione incontriamo il personaggio di Renato, che mostra a un gruppo di visitatori i segreti della preparazione del Parmigiano Reggiano.

Peccato che nel presentarlo agli ospiti l’attore/accompagnatore Stefano Fresi dica di lui “lavora 365 giorni l’anno da quando ha 18 anni”.

Il dialogo continua i modo assai imbarazzante, una visitatrice, invece di restare esterrefatta da un simile sfruttamento, chiede divertita a Renatino:
“Quindi non hai mai visto il mare? Non hai mai visto Parigi? Ahah che cosa divertente”

Quella cosa divertente nei paesi civili si chiama schiavitù, dettaglio che non è sfuggito agli utenti, che si domandano se esista ancora la servitù della gleba in Emilia e se Renatino per vendetta ci sputa nella cagliata.

Assurdo che nessuno si sia reso conto, né in fase di sceneggiatura, né in fase di revisione, né durante le riprese o il montaggio del colossale errore che stavano commettendo.
Fatico a comprendere le ragioni di un simile orrore, se esiste una giustificazione io non la conosco.

Come sempre in queste situazioni i social media manager dei brand più trasgressivi si sono divertiti, da Ceres a Taffo, tanti si sono gettati sulla notizia, vi consiglio di andarle a vedere, perché meritano

#FreeRenatino #Marketing #Comunicazione #FortunatoMonti #marketingjournal
#NoSignalComunicareMaleSuiSocial

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. Da Burgher King arrivano the Parmigiano Reggiano Burgher e the Nduja Burgher
  2. LA PALLAVOLISTA CATERINA BOSETTI È LA NUOVA AMBASSADOR DEL PARMIGIANO REGGIANO
  3. YouTube: il caso italiano di Me contro Te e i prodotti di McDonald’s. Che messaggi arrivano ai bambini?
  4. Quanti soldi hanno investito gli sponsor di Luna Rossa? Il sogno continua…