Il decalogo dell’Unconventional Marketing - Marketing Non Convenzionale a capitoli: appunti e spunti di Danilo Arlenghi

Dic 1st, 2020 | Di Redazione | Categoria: Breaking News, CATEGORIA B, Marketing

Come ogni arte marziale che si rispetti, anche il marketing non convenzionale ha i suoi “principi fondamentali” riassunti in 10 punti ed inscritti – nel rispetto della metafora orientale e dello stile che deve contraddistinguere dei ninja del marketing post moderno – in un mandala multimediale diffuso su internet e presentato a diverse conferenze italiane ed internazionali

Scritti su richiesata di clienti, editori e studenti che chiedevano uno strumento pratico per rendere più facile il lavoro di chi è chiamato a confrontarsi con queste tematiche, i 10 punti evidenziano i passaggi epocali dal vecchio al nuovo marketing, sintetizzando in pochi e chiari principi il frutto delle osservazioni, delle ricerche e delle sperimentazioni effettuate dal laboratorioNinja Marketing.

Eccoli:
1) Dal brand-DNA al viral-DNA
2) Dal target alle persone
3) Dagli stili ai momenti di vita
4) Dalla brand awareness alla brand affinity
5) Dalla brand image alla brand reputation
6) Dall’advertising all’advertainment
7) Dal media planning al media hunting
8.) Dal broadcasting al narrowcasting
9) Dal fare comunicazione all’essere comunicazione
10) Dal market position al sense providing

SE da un lato i 10 punti rappresentano la sintesi del pensiero dei ninja, fornendo alcune definizioni e termini oroginali, dall’altro vogliono lanciare una provocazione che potrebbe essere inclusa in un 11° principio, ovvero “il markjeting non-convenzionale non esiste. Esiste solo un marketing, quello che funziona”

Questo significa che il movimento del markjeting non-convenzionale, così come la proliferazione delle cosiddette panacee del markjeting ( varie tipologie e declinazioni) (Badot, Bucci e Cova, 2007) non farebbero altro che evidenziare la necessità del marketing di riposizionarsi, di riallinearsi ad una società e a un consumatore in rapido e continua mutamento, in cui metodologie e linguaggi devono per forza di cose essere rivisti alla luce di logiche nuove

L’intenzione degli autori non è quella di ergersi a maestri, cosa inopportuna nell’era della co-generazione del sapere, ma quella di stimolare alla riflessione sulle nuove frontiere del marketing

“L’importante è farsi delle buone domande, non avere delle risposte” diceva il sociologo Alberto Melucci, animato dal desiderio di forgiarela capacità critica dei suoi studenti.

Senza buone domande non inizia nemmeno il processo di ricerca che permette una continua verifica delle metodologie utilizzate,

Se il marketing sembra essere improvvisamente cambiato nel giro si pochi anni, è perchè si sono rese visibili problematiche che già esistevano, ma che non venivano seriamente affrontate dalla margor parte degli addetti ai lavori.

Un cambio di paradigma come ci ha insegnato Thomas Kuhn (1962) non avviene in tempi brevi. Ma senza una costante capacità critica, nelle organizzazioni si innescano meccanismi autoreferenziali, che spesso nascondono processi di conservazione del potere che si oppongono al cambiamento

Il merito di Internet e dei blog è stato quello di svelare “l’altra faccia della Luna”, palesando e amplificando il fermento creativo e i dibattiti fra i professionisti che avvenivano nel mondo, in mercati diversi dal nostro come quello anglo-americano e in quelli emergenti dal punto di vista delle nuove forme di comunicazione come quello asiatico e americo-latino

Tratto dal libro “ Marketing Non-Convenzionale “
di Bernard Cova, Alex Giordano e Mirko Pallera

I 10 punti del decalogo saranno esaminati singolarmente nei prossimi capitoli

Danilo Arlenghi
Pres.Naz. ClubMC
Pres. Party Round Green
Editore Marketing Journal
daniloarlenghi@partyround.it
tel. mobile: + 39 393 9402040

Related posts:

  1. Dal brand-DNA al viral-DNA 1° principio del marketing non convenzionale - Unconventional Marketing a capitoli: appunti e spunti di Danilo Arlenghi
  2. Le 121 tesi del nuovo ClueTrain Manifesto - Marketing non convenzionale a capitoli: appunti e spunti di Danilo Arlenghi
  3. Neo Marketing vs Old Marketing – Marketing non Convenzionale a capitoli: appunti e spunti di Danilo Arlenghi
  4. Un nuovo approccio alla società postmoderna, dal Marketing al Societing - Marketing non Convenzionale a capitoli: appunti e spunti di Danilo Arlenghi