Il lusso sceglie di promuoversi con la tram-adv a Milano

Ott 7th, 2019 | Di Redazione | Categoria: Unconvetional Marketing


La moda sfreccia sui binari. Le grandi maison del lusso, come Hogan tra le altre, scelgono sempre più spesso di promuoversi attraverso l’advertising urbano, ovvero tram-adv, ma, oltre alla tradizionale cartellonistica, aumentano i progetti speciali pensati per i mezzi di trasporto pubblico, in primis quelli di superficie.

Proprio in questi gironi a Milano sta circolando l’immacolato tram Bottega Veneta caratterizzato semplicemente dal logo su fondo bianco, sintesi del nuovo stile della maison del gruppo Kering. In concomitanza con il recente opening del flagship di Msgm in Brera, il marchio ha scelto di stampare il claim ‘credevo fosse amore invece era Milano’, condiviso anche dal sindaco Sala, sui tram in giro per la città.

Oltre alla semplice customizzazione, le aziende del lusso scelgono anche di dare vita a progetti speciali noleggiando i mezzi: “Sicuramente da un paio d’anni abbiamo collaborato con diversi brand importanti affinando la nostra capacità di personalizzazione”, spiega a Business of Milan Alberto Rossoni, project manager di IGPDecaux, operatore globale di comunicazione esterna partner di Atm, specializzato in mezzi di trasporti, arredo urbano e affissione di grande formato, soluzioni di comunicazione in metropolitana e aeroporti, poster, pensiline e impianti digitali

Proprio durante l’ultima edizione di Milano Moda Donna Margherita Missoni ha presentato la sua prima collezione da neo-direttore creativo di M Missoni sulle rotaie del tram. “Abbiamo recentemente curato dei progetti speciali per Chanel, Armani Exchange e Italia Independent, trasformando il tram a seconda dell’esigenza del cliente”, continua il manager.

Lo scorso Natale Chanel ha pubblicizzato una special edition della celebre fragranza N°5 attraverso un tram, promuovendo parallelamente anche la boutique beauty in Galleria Vittorio Emanuele II. “Per Armani Exchange e Italia Independent siamo riusciti ad allestire dei dj set a bordo”, spiega Rossoni.

Le griffe sembrano prediligere una strategia che mixi la promozione all’experience in movimento. Data l’efficienza di Atm, Milano potrebbe diventare sempre di più la città d’elezione per questo tipo di comunicazione on the road.

Related posts:

  1. “Guerrilla reading” sul tram n° 1 di Milano creata da Biblioteca Crescenzago
  2. Crociere di lusso: oltre il 60% sceglie il giro del mondo
  3. Shopping di lusso, gli ultraricchi russi sempre più pazzi di Milano
  4. Presentata la guida Milano 2019 del Gambero Rosso: Milano avanguardia del gusto in Europa