Il marketing e la comunicazione d’amore di Kafka

Mag 10th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Un anno prima della sua morte, a 40 anni, lo scrittore Franz Kafka visse un’esperienza davvero insolita. Mentre passeggiava al parco Steglitz com’era solito fare tutti i giorni, incontrò una bambina che piangeva disperata: aveva perso la sua bambola.

Elsi, questo il nome della bambina, era in lacrime, voleva la sua Brigida persa non si sa dove. Kafka rimase molto colpito dal modo in cui la piccola si disperava e dall’intensità del suo dolore, così si offrì di aiutarla a ritrovarla.

Purtroppo le cose non andarono come sperava, la bambola non fu trovata, ma lui si inventò un modo singolare per consolare la bambina.

In segreto scrisse una lettera e disse alla piccola che era proprio da parte della sua amata bambola.
Brigida era partita per un viaggio, ma lei era stata fortunata, perché lui era il postino delle bambole.

“Per favore non piangere, sono partita in viaggio per vedere il mondo, ti riscriverò raccontandoti le mie avventure”, diceva la lettera. Seguiva poi un bellissimo racconto di avventure immaginarie, di viaggi e di fantasia.

Elsi leggendo quelle parole suggestive che la rimandavano a luoghi lontani, si sentì immediatamente consolata.

Alla fine lo scrittore le regalò una nuova bambola, chiaramente diversa da quella perduta. Ma il suo aspetto diverso venne giustificato da un biglietto: “I miei viaggi mi hanno cambiata”.

Qualche anno dopo, la bambina trovò un biglietto proprio dentro la sua bambola che diceva: ‘ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa’.

Questa storia talmente bella da non sembrare vera, fu raccontata da Dora Diamant, la compagna di Kafka, poi diventata un libro ‘Kafka e la bambola viaggiatrice’ e una trasposizione televisiva e racchiude un ponte di incontro tra il mondo degli adulti e quello dei bambini.

Related posts:

  1. Marketing non è Comunicazione
  2. Chi trova un ClubMC, trova un tesoro! Anche tu ed un tuo collega socio del Club del Marketing e della Comunicazione
  3. Sempre informato sulle ultime news di Marketing e Comunicazione con Marketingjournal.it
  4. Informati sulle ultime news di marketing e comunicazione con Marketingjournal.it sempre più aggiornato e completo