Il Personal Branding in Italia - Personal Branding passo a passo di Danilo Arlenghi

Feb 13th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Editoriale, Marketing


In Italia il concetto di Personal Brand è ancora poco conosciuto, molti intorno a questo concetto creano confusione e contraddizioni, non sapendo che il Personal Branding non comprende solo la cura della persona, ma è un percorso da intraprendere, che parte dall’analisi delle caratteristiche individuali e sviluppa la progettazione di un piano strategico di marketing e comunicazione, volto a promuovere capacità, competenze per garantire un vantaggio competitivo del soggetto.

In una ricerca curata da Ambito 5, agenzia specializzata in strategie di social media e di engagement nel Web 2.0, in collaborazione con Viadeo uno dei più importanti social network professionali, su 230 opinion leader e blogger si mette in evidenza quanta confusione ci sia intorno al concetto di Personal Branding in Italia:

il 39% degli intervistati pensa che il Personal Branding sia un lavoro
il 28% una sfida
il 17% una disciplina da studiare
il 13% una definizione usata a sproposito
il 3% pensa che sia altro

I risultati della ricerca inoltre ribadiscono l’importanza di avere un’ottima reputazione online, di comunicare in modo efficace le proprie competenze e di creare un network di relazioni affidabili.

Per i 230 blogger, il personal branding funziona:
il 78% degli intervistati crede che i blogger italiani non siano abbastanza attenti al loro personal branding;
il 61% degli intervistati ritiene che una buona reputazione online (web reputation) sia un fattore fondamentale per un blogger;
il 61% degli intervistati indica che il personal branding è decisamente utile per trovare lavoro;
il 65% degli intervistati afferma che il personal branding è determinante nell’aiutare le aziende a valutare i candidati.

La ricerca evidenzia inoltre che il personal branding è molto efficace per:
- aumentare le proprie opportunità di crescita professionale;
- avere più visibilità e credibilità nel proprio settore;
- allargare il proprio network di conoscenze;
- ottenere vantaggi nei rapporti con i brand e con le aziende.

Concludendo, dai dati di questa ricerca risulta quindi che il tema del Personal Brand è ancora poco trattato e conosciuto in Italia e che numerose sono le persone che, pur conoscendolo, lo accostano a concetti diversi.

Da notare il fatto che comunque tutte le risposte, nonostante non rispecchino la definizione corretta, possano essere riconducibili al tema: per i soggetti che mirano a differenziarsi e mostrare i propri valori aggiunti è sicuramente una sfida e in quanto processo e strumento analitico-strategico è da ritenersi una disciplina da studiare.

Il Personal Branding è uno strumento davvero utile per differenziarci dagli altri e per mettere in risalto le nostre competenze ed esperienze, è un modo efficace per far percepire agli altri tutta la nostra unicità.

Allo stesso tempo è un tema che deve essere ancora ampliamente trattato in Italia e bisogna inoltre dimostrarne la validità in quanto strategia ormai praticamente indispensabile per chi opera e vuole posizionarsi al meglio nel mercato del lavoro, soprattutto in una società sempre più attenta alle dinamiche del web 2.0.
 
Danilo Arlenghi
Pres.Naz. ClubMC
Pres. Party Round Green
Editore Marketing Journal
daniloarlenghi@partyround.it
tel mobile: + 39 393 9402040

Related posts:

  1. La nascita del Marketing Personale - Personal Branding passo a passo di Danilo Arlenghi
  2. Il Marketing della persona - Personal Branding passo a passo di Danilo Arlenghi
  3. E Reputation - Personal Branding passo a passo di Danilo Arlenghi
  4. Dalla spersonalizzazione dei social media alla oggettivazione di se stessi in prodotto/brand - Personal Branding passo a passo di Danilo Arlenghi