Il significato di una vittoria europea al di la’ dell’ambito sportivo

Lug 13th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Editoriale


Mario Draghi ha dedicato agli Azzurri vincitori di Euro 2020 un toccante discorso: ” I vostri successi sono stati straordinari. Ci avete fatto gioire ed emozionare, e ci avete reso orgogliosi di essere uniti. Oggi siete voi ad essere entrati nella storia, con i vostri sprint, i vostri servizi, i vostri gol, le parate. E che parate! Voi siete dei modelli per noi, con voi lo sport diventa ascensore sociale. Vogliamo vivere altre Notti magiche.”

Il premier ha condensato i concetti di fare squadra, insieme si vince, dello sport che instilla entusiasmo, autostima e condivisione, della voglia di ripartire alla grande con sacrifici pari a quelli intrapresi dalla nazionale di calcio, di essere al centro dell’Europa come protagonisti e non più cenerentola
(l’Inghilterra sempre piu fuori, ironia volendo)

La vittoria ad Euro 2020 ha ridato gioia e orgoglio alla nazione, ha rilanciato il prestigio e l’immagine dell’italia nel mondo, e il made in Italy, ha trasmesso un messaggio da non disperdere

Un messaggio politico ma anche sociale: Mai arrendersi ! Credere in cio’ che si fa: cosi si puo’ realizzare un sogno solo in apparenza irrealizzabile

L’Italia s’e’ desta ! Prima di Euro 2020 cantavamo l’inno nazionale ma ci sentivamo figli unici. Ora invece davvero ci sentiamo tutti fratelli d’Italia!

La gente è tornata (troppo imprudentemente, vista la sussistenza del pericolo contagi) a scendere in strada, tricolori al vento, a inneggiare all’Italia. Un sentimento che - con qualche per certi versi sorprendente eccezione - ha riunito il Paese sotto un’unica bandiera, per una volta non quella divisiva della politica deleteria

Evocativo e significativo il calorosissimo abbraccio Vialli-Mancini rotondo come il pallone e come un cerchio che finalmente si chiude

Eh si la coppa europea is coming Rome e con essa una meravigliosa storia di sport, una lezione di umilta’, di team building, di talento e di fair play a tutta Europa ed in particolare all’Inghilterra che ha mostrato al mondo intero, la sua proverbiale spocchia, la sua atavica litigiosita’ e bellicosita’, la sua mancanza di umanita’ e la sua storica mania e credenza di superiorita’.

L’italia non si e’ inchinata alla Regina Elisabetta II. Un fulgido insegnamento questo della sconfitta dei sudditi di Sua Maesta’ avvenuta proprio a casa loro, nel loro tempio del calcio.

Altro che aplomb inglese, solo pura leggenda popolare, invece piuttosto una esplicita manifestazione di rabbia incontrollata, maleducazione diffusa e incivilta’ espressa ai massimi termini. Per non parlare del palese razzismo nei confronti dei loro stessi giocatori di colore

Gli inglesi, arroganti per antonomasia, che si sentono i padroni del mondo, sono tornati a casa con la coda fra le gambe e il fair play sotto le suole delle scarpe

Bisogna saper perdere!

Cosi Papa Francesco: “Prendere la sconfitta con dignita’ e umanita’ perche’ ti fa crescere”

Gidiamoci la vittoria ed il suo significato anche economico: aumento dello 0,77 % del Pil pari a 12 miliardi di euro e diminuzione del 10% della disoccupazione

La mitica canzone di Albano e Romina mai piu’ evocativa di oggi: felicita’ !

Si diceva “Non sara’ piu’ come prima” ma a me e’ parso, grazie a questo trionfo, che sia tutto come prima… e, visti i risultati, anche meglio !

Grazie azzurri, paladini di una Italia vincente !

Danilo Arlenghi
Editore marketing Journal
Presidente ClubMC
Titolare Party Round Green
daniloarlenghi@partyround.it

Related posts:

  1. Cos’è e com’è il Marketing Sportivo oggi
  2. NEWU presenta la declinazione Europea della campagna #FEELSLIKEPRADA per Prada, dove i contenuti digitali si fanno landmarks urbani
  3. Per Facebook un uomo vale più di una donna, un anziano vale meno di un giovane e chi vive al Nord è più ambito di chi sta al Sud
  4. “Stare bene” e “sentirsi a casa”: l’indagine per Birra Moretti rivela il significato che gli Italiani danno a benessere e rassicurazione