Il valore crescente dei contenuti per la reputazione d’impresa

Giu 2nd, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Quello del content management, dopo la “sbornia dell’algoritmo”, è un ambito di sempre maggiore interesse e rilevanza per il mondo delle Relazioni Pubbliche. Le aziende più lungimiranti hanno capito che per costruire posizionamento e reputazione in rete non si può prescindere da questa declinazione del contenuto e che è necessario dotarsi di strumenti adeguati a raccontarsi. Il commento di Omer Pignatti.

I contenuti stanno assumendo sempre maggiore valore per le aziende: sono un elemento determinante per rafforzare la reputazione d’impresa, in una logica di sedimentazione di lungo termine che è più efficace rispetto alla pur rilevante comunicazione social e visiva, molto più immediata e istantanea per propria natura.

Quello del content management, dopo la “sbornia dell’algoritmo”, è un ambito di sempre maggiore interesse e rilevanza per il mondo delle Relazioni Pubbliche. In Homina, dall’inizio dell’anno, abbiamo avviato nuove importanti attività di creazione e gestione di contenuti, per clienti pubblici e privati.

Dal nostro osservatorio, notiamo che le imprese chiedono sempre più alle proprie agenzie di Relazioni Pubbliche di avere una content strategy chiara per la costruzione di narrazioni coerenti con i valori d’impresa e di saperla tradurre con efficacia sul digitale.

Mi riferisco sia alla capacità di realizzare podcast, video, motion graphics, che hanno un rilievo enorme per la loro efficacia nelle strategie social e digital, sia alla componente testuale, che continua a mantenere un valore strategico rilevante.

È facile pensare alla produzione di testo come a una commodity ma le aziende più lungimiranti hanno capito che per costruire posizionamento e reputazione in rete non si può prescindere da questa declinazione del contenuto e che è necessario dotarsi di strumenti adeguati a raccontarsi.

Solo per fare qualche esempio: un blog aziendale, una strategia di comunicazione ad hoc per il management aziendale o attività di comunicazione interna basate su contenuti di valore, possono fare la differenza e sono funzionali al raggiungimento degli obiettivi e all’engagement delle persone. Superfluo aggiungere che sono anche apprezzati da consumatori sempre più maturi e consapevoli delle proprie scelte.

Il valore aggiunto di scegliere un’agenzia come partner in ambito content management, oltre a un chiaro presidio strategico e alla garanzia di un flusso di informazioni a ciclo continuo, è dato dalla professionalità delle risorse, quella che l’algoritmo non può sostituire.

di Omar Pignatti su www.ferpi.it

Related posts:

  1. Contenuti di valore - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  2. La reputazione cambia identità: nei brand la dimensione umana
  3. Il valore del brand oggi, la ricerca di Upa e Politecnico di Milano
  4. ISTAT: +3,1% a valore nelle vendite alimentari e - 0,6% a valore peri prodotti non alimentari al dettaglio nel periodo Gennaio Settembre