In piazza Duomo a Milano c’erano 10 mila piatti vuoti contro la fame nel mondo

Mag 27th, 2020 | Di Redazione | Categoria: Pubblicità Sociale, UAU Communication


Un’immensa tavola con 10 mila piatti vuoti per parlare di fame nel mondo. Piazza Duomo a Milano ha ospitato “In the name of Africa”, la performance di pixel art organizzata da Cefa Onlus.

Una mastodontica operazione di social guerrilla marketing in stile #uaucommunication la originalissima e creativitissima comunicazione live che fa dire UAU, meraviglia, attira enormemente l’attenzione, coinnvolge al massimo, genera interazione, è estremamente memorabile, molto notiziabile ed altamente virale

“Nel 2018 una persona su 9 nel mondo ha sofferto la fame” spiega Giovanni Beccari di Cefa guidando i presenti in piazza nella creazione dell’opera. Al primo segnale si girano i piatti con il bollino arancione e compare l’Africa.

Al secondo i “gialli” e appare un’immagine creata da Altan: un libro da cui esce una spiga. “Perché studio ed educazione permettono di migliorare le condizioni di vita”, spiega Mario, 78 anni, volontario da 12.

Ed è ciò che fa Cefa con iniziative come la scuola di Dabaga, in Tanzania, che promuove nuove tecniche di coltivazione. Con la terza immagine, l’uomo vitruviano di Leonardo, scatta l’ultima fase: riempire i piatti con palloncini a forma di cuore ottenuti con piccole donazioni alla Onlus.

Related posts:

  1. 500 bauli vuoti in piazza Duomo: il flash mob dei lavoratori dello spettacolo
  2. Flash Mob silenzioso per gli artisti della Musica in Piazza Duomo a MIlano
  3. Iliad: Installazione #2 libro “Cent’Anni di Giga, Minuti e Sms” in piazza Duomo a Milano
  4. La protesta dei circensi e giostrai ‘trasforma’ piazza Duomo in un circo e lunapark