Influencer Marketing Trends 2022, il mercato punta al Metaverso

Dic 28th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Breaking News, Marketing


Il panorama dell’Influencer Marketing continua a evolversi molto rapidamente, tanto che sono già online diverse ricerche che identificano i trend e le opportunità per il 2022.

Il 2021 si è rivelato essere un anno tanto impegnativo quanto decisivo nella consacrazione dell’Influencer Marketing, che si è riaffermato come strumento di comunicazione e presenza stabile nelle strategie per brand e aziende.

L’Influencer Marketing ha così creato nuove opportunità all’interno dei social media e in generale nel mondo della pubblicità e dell’advertising.

Influencer Marketing e comunicazione di brand

“Avete pensato di includere gli influencer nella vostra campagna marketing?”

Questa domanda è ormai diventata consueta in fase di briefing tra aziende, responsabili marketing e agenzie di comunicazione. Ormai da qualche tempo l’Influencer Marketing ha rubato la scena nel mondo digital.

Da quando nel 2020 brand e media buyer hanno ridimensionato i budget pubblicitari sui mezzi di comunicazione tradizionali, i social media sono diventati un canale leader che guida il pubblico alla scoperta di aziende e realtà imprenditoriali.

Creator e Influencer assumono sempre più rilevanza nelle scelte di consumo. Così come negli stili di vita e nelle decisioni di acquisto.

Un numero crescente di aziende sta spostando porzioni sempre più consistenti dei propri budget di marketing verso collaborazioni con influencer, content creator e profili rilevanti sui social media.

I dati pubblicati dalle principali agenzie che monitorano il mercato stimano che il valore complessivo dell’Influencer Marketing è più che raddoppiato dal 2019, passando da circa 6,5 miliardi $ a 13,8 miliardi $ in soli tre anni a livello globale.

Perché l’Influencer Marketing è diventato così popolare

Il modello dell’Influencer Marketing calza a pennello con un momento estremamente particolare della nostra storia.

Il passaparola analogico si è ormai definitivamente trasferito online: gli chef e i food blogger ci suggeriscono nuove ricette, mentre i make-up artist e i personal shopper ci danno consigli di stile e moda.

Questa è un’epoca in cui il pubblico è alla continua ricerca di ispirazione, di stili di vita alternativi e di risposte a tematiche sociali complesse e mai affrontate così apertamente.

Le persone cercano video tutorial, condividono contenuti in formato “wiki”, leggono reviews e si scambiano commenti su prodotti o servizi e gli influencer giocano un ruolo primario in questo panorama.

5 trend 2022 dell’Influencer Marketing

Chi si occupa di Influencer Marketing e vuole conoscere le tendenze che caratterizzeranno il mercato nel prossimo anno, ha a disposizione un documento prezioso e un webinar registrato che può fare al caso suo.

Territory Influence (TRND) ha prodotto uno speciale rapporto di Insights basato su un vasto campione scelto tra 10 Paesi europei.

Una serie di dati che aiutano brand e creator a farsi trovare preparati per il prossimo anno nel progettare e sviluppare strategie efficaci di Influencer Marketing.

Il rapporto su cui si basa il webinar di Territory Influence ha selezionato queste 5 macro-aree come particolarmente rilevanti per il mercato dell’Influencer Marketing.

1 Piattaforme e formati emergenti nei social media: il 75% del campione afferma di fruire contenuti in formato video-short più volte a settimana;
2 Trasparenza pubblicitaria: il 71% non crede che l’affidabilità di un influencer sia direttamente connessa con il suo numero di followers, perché chiunque può ottenerli;
3 Live events e Social Commerce: il 63% tende ad acquistare prodotti raccomandati e recensiti da influencer, specialmente quando combinano eventi live&post;
4 Collaborazioni che migliorano il mondo: il 76% pensa che gli influencer possano aiutare i brand a compiere azioni necessarie e condurre i loro follower al cambiamento;
5 Realtà virtuale e metaverso: il 44% si immagina nel metaverso, soprattutto se un/una influencer è connesso/a (più di 1 su 3).

All’evento live ha partecipato anche Ornella Sprizzi, CEO di Huuno, start up innovativa che si occupa di data science applicata al marketing e ai social media.

Una metodologia di ricerca ancora più precisa

In che modo i trend elaborati da Territory Influence si differenziano da quelli sviluppati da altre agenzie di settore?

Perché sono stati prodotti con la diretta partecipazione di creator, influencer e utenti social che hanno potuto confermare o smentire il “sentiment” attorno a questi scenari futuri.

Territory Influence, agenzia di Influencer Marketing a 360° appartenente al gruppo Bertelsmann, ha stilato la lista dei nuovi trend 2022 fondando i suoi scenari su ricerche accademiche e studi di settore basati sulla vita reale.

La lista è stata poi condivisa con più di 52.500 stakeholder in tutta Europa, attraverso le piattaforme locali TRND in UK, Germania, Austria, Francia, Svizzera, Spagna, Italia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia.

Una base demoscopica di rilievo che offre uno spaccato molto più attinente alla realtà europea. Epurando eventuali dati provenienti da mercati statunitensi o asiatici, che falsificano l’analisi complessiva.
Metaverso e Influencer Marketing: focus sul futuro del mercato

Connettersi a un livello più propositivo, accorciare le distanze, mettere al centro della discussione argomenti che vanno oltre la classica promozione di marca.

Gli Influencer hanno cambiato il modo in cui i brand costruiscono relazioni e interagiscono con le persone. La pandemia ci ha insegnato quanto sia importante utilizzare nuove formule di comunicazione per raggiungere il proprio pubblico.

È così che l’Influencer Marketing ha ottenuto il dovuto riconoscimento. Secondo la recente ricerca svolta da Territory Influence, il metaverso sarà l’anello di congiunzione tra influencer e nuove generazioni di pubblico.

Dal momento che aziende e organizzazioni cercavano opzioni convenienti e di nicchia per raggiungere GenZ e Millennials, quale modo più immediato di raggiungere un pubblico estremamente connesso se non chiedendo il supporto di esperti comunicatori sui social media?

Parlare al pubblico che frequenta le nuove piattaforme

Se c’è una costante che è possibile circoscrivere all’interno dell’Influencer Marketing questa è proprio il cambiamento.

Tenersi aggiornati su trend e possibili scenari di sviluppo decreta il successo di una campagna o di una strategia supportata dalla collaborazione con creator e influencer.

Ma c’è un punto di connessione importante che lega influencer e creator alle nuove evoluzioni su realtà aumentata e Metaverso: entrambi hanno un ruolo decisivo nella costruzione di un senso di comunità e relazione sociale.

Qualcosa che le persone cercavano già prima di sperimentare l’isolamento pandemico. Quest’ultimo non ha fatto altro che accelerare le dinamiche relazionali dell’Inflencer Marketing.
Quali sviluppi per gli influencer nel Metaverso?

Provate a immaginare una piovosa giornata di dicembre.

Vi svegliate, controllate il tempo fuori dalla finestra e, noncuranti del velo di tristezza fuori casa, indossate i vostri occhiali VR.

Il dispositivo vi chiede a quale tavolino volete fare colazione e leggere il vostro quotidiano preferito. In un prestigioso cafè nella piazza principale di una capitale internazionale? Dal bancone di un chiringuito che si affaccia sull’oceano?

L’inverno è là fuori ma lo spettacolo che si sta realizzando davanti ai vostri occhi ha dell’incredibile. Potete persino sentire il rumore delle onde del mare. Da qui procedete per una pedalata virtuale sulle Alpi o un po’ di footing a Copacabana e poi rientrare per una doccia (questa reale) giusto in tempo per la riunione di lavoro, rigorosamente in virtual meeting.

Pranzo condiviso con il consulente per gli investimenti nella stanza di lavoro virtuale, dove mostrate l’ultimo NTF appena aggiudicato all’asta e calcolate insieme lo scenario di rendimento futuro. Il consulente vi spiega come sta performando il resto del portafoglio e come si stanno comportando i vostri investimenti immobiliari digitali.

Se tutto questo può sembrare pura fantasia sci-fi da 2001 Odissea nello Spazio, circa 20 anni fa si diceva la stessa cosa di Facebook: un sito web che non avrà mai successo.

Oggi continua ad essere la piattaforma social più popolata al mondo. E non è un caso se Mark Zuckerberg abbia deciso di investire pesantemente sul progetto Metaverso.

Se un imprenditore visionario del suo calibro ha preso di mira il filone della realtà virtuale immersiva e aumentata, riattivandolo dopo anni di ibernazione tecnologica, ci sarà pure un motivo. Ecco perché influencer, creator, comunicatori digitali devono tenere orecchie e occhi ben aperti!

Uno dei campi di applicazione più interessanti al nuovo mondo digitale è il marketing e la creator economy.

Per publisher, media buyer e influencer saranno disponibili molti più dati di quelli odierni. Il targeting verrà ottimizzato a un livello ancora più preciso. Le informazioni tra pubblico, conversione e modalità di consumo saranno ancora più preziosi.

Perciò i brand si troveranno davanti a un bivio: creare i loro alter ego digitali oppure associarsi agli influencer che già popolano il Metaverso. E poter così contare su una discreta fan base al loro seguito.

Related posts:

  1. DeRev stila il primo listino per mercato italiano dell’influencer marketing
  2. IAB Europe e TikTok for Business, quanto vale l’influencer marketing
  3. Milano e online – Influencer Marketing 2021 Mart. 14 Sett. Con gli advertiser (e non solo) alla ricerca di best practice
  4. La classifica dell’osservatorio influencer marketing di Buzzoole