Keyword Density - Seo step by step a cura di Libero Fusi

Giu 19th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing

Insieme ai contenuti pertinenti e al design ottimizzato del sito Web, la definizione di parole chiave giuste aiuta il tuo sito a distinguersi dalla massa e ad avvicinarsi alla parte superiore delle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Quindi non sorprende che una notevole quantità di consulenza SEO si concentri sulle parole chiave: fare la tua ricerca può aiutarti a selezionare e classificare le parole chiave più performanti nel tuo mercato, aumentando a sua volta il coinvolgimento degli utenti e aumentando le vendite.

Ma quante parole chiave sono sufficienti? Quante sono troppe ? Cosa succede se Google e altri motori di ricerca determinano che il tuo sito è “pieno” di parole chiave?

La densità delle parole chiave, chiamata anche frequenza delle parole chiave, descrive il numero di volte in cui una parola chiave specifica viene visualizzata in una pagina Web rispetto al conteggio totale delle parole.

Viene spesso riportato come percentuale o rapporto; più alto è il valore, più la parola chiave selezionata appare sulla tua pagina.

Perché la densità delle parole chiave è importante?
Le parole chiave guidano le ricerche. Quando gli utenti cercano prodotti o servizi, in genere utilizzano una parola chiave che riflette il loro intento generale e si aspettano che i motori di ricerca forniscano risultati pertinenti.

Mentre strumenti come Google ora tengono conto di fattori come l’area geografica e l’autorità della pagina, definita in parte dal numero di visitatori della tua pagina web e in parte dai link “dofollow” da siti affidabili che rimandano alla tua pagina, le parole chiave rimangono un elemento critico di successo del sito web.

Non puoi semplicemente “inserire” il maggior numero possibile di parole chiave nei tuoi contenuti e aspettarti risultati significativi.

Al tempo dei primi motori di ricerca, le aziende scrivevano contenuti di basso valore e li riempivano di parole chiave e tag di parole chiave, insieme a collegamenti a pagine simili sullo stesso sito.

Non sorprende che i visitatori fossero frustrati da questa situazione. Serviva un approccio migliore.

Ora, il riempimento dei testi con parole chiave ha l’effetto opposto: i motori di ricerca penalizzeranno il posizionamento delle pagine dei siti che scelgono ancora altissime densità di parole chiave.

Come si calcola la densità delle parole chiave? La formula è semplice: dividi il numero di volte in cui una parola chiave viene utilizzata sulla tua pagina per il numero totale di parole sulla pagina.

Ecco un semplice esempio: la tua pagina contiene 1.000 parole e la tua parola chiave viene utilizzata 10 volte. Questo da:

10 / 1000 = .001 Moltiplica questo per 100 per ottenere una percentuale, che in questo caso è 1%.

Esiste anche un’altra formula talvolta utilizzata per valutare l’utilizzo delle parole chiave: TF-IDF, che sta per “Term Frequency-Inverse Document Frequency”. L’idea qui è valutare la frequenza di una parola chiave su pagine specifiche (TF) rispetto al numero di volte in cui questa parola appare su più pagine del tuo sito (IDF). Il risultato aiuta a determinare la pertinenza della tua parola chiave per pagine specifiche.

Qui, l’obiettivo è capire la rarità della tua parola chiave su più documenti. IDF è misurato in valori compresi tra 0 e 1: più vicino a 0, più una parola appare sulle tue pagine. Più si avvicina a 1, più appare su una singola pagina e non su altre.

Considera questa formula in pratica. Applicato a parole molto comuni come “il” o “ma”, il punteggio TD-IDF si avvicinerà a zero. Applicato a una parola chiave specifica, il valore dovrebbe essere molto più vicino a 1, in caso contrario potrebbe essere necessario riconsiderare la strategia delle parole chiave.

Sebbene non ci siano regole rigide e precise per la densità delle parole chiave oltre al consiglio sempre pertinente “non utilizzare parole chiave”, molti consulenti SEO consigliano di utilizzare circa una parola chiave per ogni 200 parole di testo (0,5%).

Vale anche la pena ricordare il valore delle varianti delle parole chiave: parole e frasi simili, ma non identiche, alla parola chiave principale. Supponiamo che il tuo sito web venda scarpe da trekking.

Mentre la tua parola chiave di maggior valore per le SERP è “scarpe da trekking”, inserire il maggior numero di usi di questa parola chiave in quante più pagine possibile ridurrà anziché migliorare la SEO complessiva.

Considera invece le varianti delle parole chiave; termini che sono vicini alla tua parola chiave principale ma non una copia esatta. Nel caso di “scarpe da trekking”, varianti come “scarpe da montagna”, “scarpe da camminata”, “scarpe per sentieri montani” possono aiutare la tua pagina a posizionarsi più in alto senza entrare in conflitto con le regole di densità delle parole chiave.

Utilizza la sezione “ricerche correlate a” nella parte inferiore della SERP di Google per la tua parola chiave principale. Ecco perché: Google ha dedicato molto tempo e sforzi alla comprensione dell’intento, quindi la sezione “ricerche correlate a” ti mostrerà termini simili alla tua parola chiave principale.

Sebbene tu possa fare i conti sulla densità delle parole chiave da solo calcolando il numero totale di parole e parole chiave in ogni pagina del tuo sito web, questo può diventare dispendioso in termini di tempo e risorse man mano che il tuo sito web si espande e il volume delle pagine aumenta.

Gli strumenti per la densità delle parole chiave aiutano a semplificare questo processo. Le possibili opzioni includono:
SEO Review Tools (Keyword Density Checker)
SEOBook Keyword Density Analyzer
WordPress SEO Post Optimizer
WPMUDEV SmartCrawl (Wordpress)

#seo #seostepbystep #liberofusi #marketingjournal #clubmc

Per informazioni o consulenze contattami:
Libero Norberto Fusi
Vice Pres. ClubMC
Titolare 4marketing.com
libero.fusi@4tmarketing.com
mobile: + 39 347 3217653
seoxseo.4tmarketing.com

Related posts:

  1. Keyword density - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  2. Keyword prominence - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  3. SEO Audit di una keyword - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  4. Perché una keyword è diversa da una query - Seo step by step a cura di Libero Fusi