La prima auto di James Bond fu ispirata da un’auto francese

Mar 6th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Chi non ricorda le automobili dei film di 007?
Accessoriate con gadget spettacolari, le vetture del più famoso agente segreto di sempre sono diventate coprotagoniste delle pellicole, senza di loro la saga perderebbe molto.

Si tratta della più longeva e fortunata serie di “product placement” della storia, non solo del cinema, ma anche del marketing.

Questo è ciò che tutti conosciamo, ma pochi sanno che la comparsa nella serie della vettura e dei gadget trae ispirazione da un fatto realmente avvenuto.

Nel 1955 la casa francese Citroën presentò il rivoluzionario modello DS, la prima vettura di serie a montare sospensioni idropneumatiche.

Questa innovazione tecnica conferiva alla macchina un’eccezionale stabilità, permettendole di mantenere l’assetto anche in condizioni estreme.

Il 22 agosto 1962, il presidente francese Charles de Gaulle, era diretto all’aeroporto sulla sua Citroen DS, ma a Petit Clamart lo attendeva un commando terroristico dell’Oas.

Quando la macchina presidenziale arrivò, il commando aprì il fuoco con armi automatiche, sparando oltre 100 colpi e forando ben due ruote della vettura presidenziale.

Incredibilmente, grazie alla sua meccanica e alle sospensioni idropneumatiche, anziché fermarsi, la vettura cominciò ad accelerare, sfuggendo all’attentato.

Il giorno seguente tutti i giornali del Paese, ma anche nel mondo, esaltarono l’eroica vettura che aveva salvato la vita al presidente della Repubblica francese.

Cogliendo al volo l’occasione, Citroën sfruttò la notizia, uscendo con comunicati stampa e video promozionali dove la DS si esibiva in evoluzioni su tre ruote.

Colpiti dalla portata mediatica di questo evento, i produttori della serie 007 decisero inserire la mitica Aston Martin DB5 nel film “Missione Goldfinger” in uscita nel 1964.

La vicenda è sicuramente affascinante, ma la cosa che mi è rimasta più impressa è stato leggere la risposta che diede De Gaulle ai giornalisti sull’attentato, disse solo: “Sparavano malissimo”.
#bondcar
#jamesbond
#agente007
#marketingjournal

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. Come generare interesse. La lezione Lotus Esprit
  2. Auto cabrio e spider: i modelli “stilosi” in arrivo
  3. “Il giorno de La Prima”, il mini – documentario per il lancio della Nuova Fiat 500
  4. La pubblicità annoia prima ancora di essere vista.