La pubblicità dei billboard ora ti guarda e cambia messaggio

Lug 22nd, 2020 | Di Redazione | Categoria: UAU Communication


Auto per gli uomini, giochi per i bambini, accessori moda per le donne

Quando guardate un cartellone pubblicitario è anche lui che vi guarda, modificando l’immagine del prodotto in base a vostri parametri quali sesso, età e colore della pelle, tentando in questa maniera di indovinare i vostri gusti.

Così funzionano i nuovi schermi digitali realizzati con una tecnologia che trasforma in realtà l’intuizione avuta da Spielberg nel film Minority Report, quando il protagonista Tom Cruise guarda degli schermi che gli fanno lo scanner della retina presentandogli pubblicità fatte a misura per lui, e chiamandolo anche per nome.

Trattasi di Uau Communication, estremamente avanzata, fuori dagli shemi ed innovativa: Un modo di comunicare outdoor che stupisce e fa dire UAU!

Nel caso degli schermi digitali confezionati da TruMedia Technologies, l’azienda di Tampa all’avanguardia nel nuovo settore di mercato, il riconoscimento di chi guarda si basa su una microtelecamera, posizionata dentro o a breve distanza dal cartello pubblicitario che riprende il volto immagazzinando le informazioni relative a forma, colori e velocità di movimento.

La fase della sperimentazione è in stato molto avanzato e i test hanno dimostrato che il sesso viene accertato correttamente nell’85-90 per cento dei casi comparando zigomi, labbra e la distanza fra le ciglia con immagini di uomini e donna immagazzinate nella memoria della microtelecamera mentre nel caso dell’età la tecnologia deve essere ancora perfezionata, basandosi soprattutto sulla velocità di movimento delle persone.

Al momento consente solo di appurare se si tratta di un adulto o di un bambino. Nel caso dell’appartenenza etnica - ovvero il colore della pelle - le gradazioni di bianco, nero, giallo o marrone potranno essere perfezionate col proseguimento dei test.

Related posts:

  1. Il Proactive Advertising: la pubblicità ‘intelligente’ che “ti osserva”
  2. Coronavirus, i film cult proiettati sui palazzi: è il “cinema da casa” che si guarda alla finestra
  3. Susanna Messaggio. PR e Business Partner di SG Company, nell’AIM di Borsa Milano
  4. La prankvertising di Caffè Pelè: il billboard contagioso