La ricchezza dei paperoni cresce di mille miliardi durante il covid. La classifica dei patrimoni

Dic 2nd, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Economia & Finanza


La pandemia ha messo in ginocchio le aziende e impoverito i lavoratori, provocando una profonda crisi economica da cui sarà molto complicato uscire.

Ma c’è chi è riuscito ad attraversare questi lunghi difficili mesi con portafogli più pieni di prima: il patrimonio complessivo di 650 miliardari statunitensi ha raggiunto il totale di 4 mila miliardi di dollari, oltre mille miliardi in più rispetto a marzo del 2020. Una crescita del 34% rispetto all’inizio dell’emergenza covid-19.

Nella classifica di chi ha guadagnato di più ci sono Jeff Bezos, la cui ricchezza cresce di altri 70 miliardi di dollari; ed Elon Musk, che ha anche scalzato Bill Gates dal secondo gradino del podio delle persone più ricche al mondo.

A rivelarlo è un’analisi dell’Institute for policy studies, che evidenzia la differenza rispetto al periodo successivo alla crisi del 2008, che intaccò i loro averi: dopo la grande recessione, servirono ben 4 anni per recuperare il terreno perduto e superare il livello di ricchezza complessivo antecedente al terremoto sui mercati.

n questo gruppo di 650 persone ci sono “29 miliardari il cui patrimonio è raddoppiato da marzo 2020”, scrive l’autore Chuck Collins, sottolineando che gli Usa contano ora “36 miliardari in più” dall’inizio della pandemia.

I dati raccolti dal think tank americano mostrano l’enorme crescita del patrimonio netto di Elon Musk e Jeff Bezos.

Il capo di Tesla aveva cominciato l’anno al 35° posto della classifica dei più ricchi al mondo: nel corso di questi mesi, ha scalato molte posizioni aggiungendo oltre 101 miliardi alle sue ricchezze, merito anche dei risultati registrati in Borsa dal colosso delle auto elettriche, il cui valore di mercato pochi giorni fa si era avvicinato al traguardo di 500 miliardi di dollari.

Discorso simile per Jeff Bezos, il cui patrimonio netto è passato dai 113 miliardi riportati il 18 marzo di quest’anno ai 182,4 miliardi attuali. In basso, le prime 15 posizioni della classifica dei miliardari la cui ricchezza è cresciuta di più in termini assoluti dall’inizio della pandemia di Covid-19.

l patrimonio netto di Elon Musk è quello che è cresciuto di più, passando da più di 24 miliardi a oltre 126 miliardi (+413,01%). Anche il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ha riportato un aumento della propria ricchezza pari a 47 miliardi che, unendosi ai quasi 55 miliardi dello scorso marzo, fanno salire il suo patrimonio sopra i 101 miliardi.

Dando un’occhiata al tasso di crescita, la classifica cambia: ci sono alcuni miliardari che sono riusciti anche a raddoppiare la loro ricchezza. Come fa notare Chuck Collins, il patrimonio del presidente di Quicker Loans Dan Gilbert è schizzato a 43,9 miliardi di dollari a novembre (a marzo era fermo a 6,5 miliardi): un incremento del 575 per cento.

Gli ultra ricchi degli Usa vantano un patrimonio complessivo stimato di quasi 4 mila miliardi: si tratta di circa il 3,5 per cento di tutta la ricchezza detenuta dai privati cittadini, pari a circa 112 migliaia di miliardi.

Nei mesi della pandemia è così cambiata la classifica dei più ricchi. Ad esempio, Bill Gates è sceso in terza posizione, scalzato da Elon Musk. Ecco la top ten aggiornata a novembre 2020.

Related posts:

  1. Il valore dei brand italiani cresce del 14% in un anno secondo BrandZ Top30 Most Valuable Italian Brands 2019
  2. Assobio e Nielsen: il biologico cresce anche in tempo di Covid-19
  3. Sigep a Rimini: il gelato artigianale vale 16 miliardi di euro e l’artigianato dolciario 20,1 miliardi
  4. In Italia cresce la spesa in Business Travel aziendali e supera i 20 miliardi di €