Le black edition dei prodotti non solo nel food

“Quando troverò un colore più scuro del nero lo indosserò”, disse Coco Chanel. “Ma fino a quel momento, mi vestirò di nero!”.

Per la celebre stilista il nero era essenzialità e rigore, ma anche complemento ideale per far risaltare il bianco e gli altri colori. “Amo il nero perché afferma, disegna e modella. Una donna con un abito nero è un tratto di matita”, confessò anni dopo Yves Saint Laurent.

Il nero scientificamente è un non colore perché è assenza di luce. Uno dei motivi per cui è indispensabile è proprio perché genera contrasto.

Ed ancora, Henry Ford mitico pioniere dell’automobile, disse agli albori delle sue produzioni industriali: “Vorrei che ogni americano possa comprare una Ford del suo colore preferito, purchè sia nero!”

Ma quale è il significato del nero nel marketing e nella comunicazione?

 

Colore dell’eleganza, del lusso e dell’autorità, viene usato per esprimere concretezza e qualità.

Usato principalmente da brand del lusso, ma sempre più aziende tecnologiche e di consulenza lo utilizzano per simboleggiare l’autorità e la serietà.

Non viene usato per esaltare gli elementi ma come struttura principale e per le parti legali-informative di un sito.

Anche famose aziende del food, usano stravolgere i loro marchi celebri ed il packaging dei loro famosissimi e riconoscibilissimi prodotti o brand per conferire più autorevolezza e esclusività grazie al nero delle limited edition


Prova ne è la mitica Nutella

 

Oppure gli arcinoti M&M

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it