Le introvabili. Le 5 auto più rare del mondo

Feb 12th, 2020 | Di Redazione | Categoria: Luxury


Dalle Bugatti alla Ferrari. Cinque automobili per le quali i collezionisti farebbero follie. Quattro ruote uniche che rappresentano il fiore all’occhiello di qualsiasi collezione.

Fare una classifica delle auto più rare non è certo semplice, data la genericità del termine. Noi per stilare la nostra graduatoria abbiamo preso in considerazione vari fattori: dal numero di esemplari prodotti al prezzo, o ancora al valore stimato, e non chi l’ha posseduta o quale gara ha vinto. Ecco quali sono le 5 auto più rare al mondo.

1. Bugatti Type 57SC Atlantic Coupé

L’auto più rara al mondo è la Bugatti Type 57SC Atlantic Coupé del 1936, prodotta in soli quattro esemplari dalla casa automobilistica francese. Premiata più volte come l’auto più bella al mondo, oggi ne sono sopravvissute solamente due: una appartiene allo stilista Ralph Lauren, mentre l’altra nel 2010 e venne venduta ad una cifra di poco superiore ai 30 milioni di dollari ad un compratore anonimo.

2. Bugatti Royale Kellner Coupé

Al secondo posto troviamo un’altra rarità partorita dalla casa fondata nel 1909 a Molsheim, cioè Bugatti Royale Kellner Coupé del 1932. L’auto faceva parte di una linea di 7 macchine realizzate da Ettore Bugatti per l’élite del tempo, ognuna delle quali aveva una differente carrozzeria. Quella in questione rimase in casa Bugatti fino al 1950, anno in cui venne venduta dalla figlia di Bugatti insieme alla Berline de Voyage all’imprenditore e pilota statunitense Briggs Cunningham per poche migliaia di dollari e due frigoriferi, che la lasciò nel suo museo privato fino alla sua chiusura nel 1986, nel L’anno dopo fu battuta all’asta e ad aggiudicarsela per 8,7 milioni di dollari fu lo svedese Hans Thulin. Lo scandinavo dopo qualche anno riuscì a venderla per 15,7 milioni di dollari alla Meitec Corporation che a sua volta nel 2001 la cedette per lo stesso prezzo al broker svizzero Lukas Huni.

3. Phantom Corsair

A chiudere il podio troviamo un altro unicum, la Batmobile, o meglio la Phantom Corsair del 1938. Disegnata da Rust Heinz e Maurice Schwartz, all’epoca fu considerato un capolavoro di ingegneria, dati i suoi concetti futuristici. L’unico esemplare realizzato si trova oggi presso il Museo Nazionale dell’Automobile a Reno, in Nevada e se andasse all’asta, il suo prezzo supererebbe certamente i 10 milioni di dollari.

4. Ferrari 250 GT Spyder California

In quarta posizione un gioiello made in Italy, ossia la Ferrari 250 GT Spyder California. Nella sua versione detta “a passo corto” furono costruiti 55 esemplari (l’ultimo all’inizio del 1963) e rappresenta una delle vetture più iconiche prodotte da Maranello. Una Ferrari 250 GT Spyder California nera appartenuta all’attore James Coburn il 18 maggio 2008 fu battuta all’asta nel 2008 per la cifra di 10,9 milioni di dollari (6,4 milioni di euro al cambio dell’epoca). Ad aggiudicarsela lo showman inglese Chris Evans

5. Oldsmobile F-88

Chiude questa top 5 la statunitense Oldsmobile F-88. Si tratta di un prototipo del 1954 progettata dal gruppo General Motors che produsse solamente due esemplari. Ad un’asta del 2005 l’unico modello superstite con carrozzeria color oro è stato venduto al prezzo di 3,24 milioni di dollari ai collezionisti John e Maureen Hendricks e oggi è in mostra presso il Museo dell’Automobile Gateway Colorado.

Related posts:

  1. Bugatti Chiron Super Sport 300+ una Hipercar da 490 km/h e 3,5 milioni di euro
  2. La “vending machine” per auto di lusso più grande del mondo è a Singapore
  3. Le scarpe più costose del mondo: 15 milioni di dollari
  4. FCA-PSA promessi sposi. Quarto costruttore auto al mondo