L’incredibile storia delle Pet Rock: vendere pietre ai californiani

Dic 16th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Una strategia di marketing ben fatta può permetterti di vendere qualsiasi cosa.

La dimostrazione di questo concetto l’ha data il successo di un’iniziativa di Gary Dahl, che nel 1975, quasi per scherzo, iniziò a vendere la PET ROCK.

Il prodotto era esattamente ciò che diceva di essere, un cucciolo di pietra domestica da allevare e coccolare nella propria casa.

Se alla prossima riunione marketing proporrete un prodotto come questo, verrete immediatamente invitati a uscire e probabilmente non vi sarà più permesso di tornare.

Effettivamente una simile idea, se non supportata da una buona strategia, si rivelerebbe di sicuro un fallimento.

È molto difficile immaginare di poter vendere dei banali ciottoli grigi, acquistati a peso da un ferramenta, a un prezzo venti volte superiore a quello originale e qui entra in gioco il marketing.

Le Pet Rock erano vendute in confezioni singole, con i fori per l’aria e la paglia sul fondo della scatola, come se si trattasse di animali domestici veri e propri.

Gary Dahl aveva anche fatto realizzare anche un piccolo manuale di istruzioni, allegato alla confezione, per l’allevamento e la cura della tua Pet Rock.

Ovviamente il libretto era ironico, pieno di doppi sensi, ma per il prodotto in questione era giusto così.

Durante il Natale del 1975, la Pet Rock fu uno dei regali più acquistati e in breve tempo ne furono vendute oltre un milione di esemplari.

Nello stesso periodo, a pochi chilometri di distanza, nasceva Apple Computer, azienda che da sempre studia packaging e immagine di propri prodotti con una cura maniacale.

Non credo possibile che uno come Jobs non abbia saputo dell’impresa di Dahl, non l’abbia studiata e non ne abbia imparato e fatta sua l’importante lezione:
“confezionata e venduta nel modo giusto, anche una semplice e banale pietra diventa un prodotto di successo”

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. Hard Rock Cafe – Don’t know the lyrics?
  2. Quando il marketing ti mette le aaali! L’incredibile storia della Red Bull
  3. Storia della storia del marchio, a cura di Vincenzo Freni
  4. Scopriamo alcune delle peggiori operazioni di marketing e pubblicità della storia di celebri brand che hanno fatto flop.