Lo stile al polso: gli immancabili orologi di fascino e le regole per indossarli

Ago 12th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Style


L’eleganza certe volte è una questione di dettagli. Così come gli abiti più eleganti possono perdere il proprio fascino se abbinati ad una scarpa o ad una cravatta sbagliata, così quelli più casual possono risultare irresistibili se accompagnati dal giusto accessorio. Qual è l’accessorio evergreen, a cui non bisognerebbe mai rinunciare? L’orologio.

Ne esistono di diversi stili, dimensioni e modelli, come ad esempio gli orologi Philip Watch delle migliori collezioni, che uniscono una ricercata estetica a dei meccanismi di qualità, che sanno accompagnare chi li indossa donando il giuso tocco di glam alle proprie giornate.

È proprio grazie a brand come Philip Watch che gli orologi sono entrati sempre più a far parte del fashion system, giocando con le forme e i colori del tempo per regalarci delle vere e proprie opere d’arte fatte di precisione assoluta. E come succede per quadri e statue, a tutti noi è capitato almeno una volta di restare a bocca aperta davanti ad un quadrante particolarmente ben fatto o al cinturino perfetto.

Rolex per sempre

Il modello Day Date è la quintessenza dell’orologio di stile e prestigio

Lanciato nel 1956, il Day‑Date è stato il primo orologio da polso Cronometro, impermeabile e automatico a proporre un datario moderno che indica istantaneamente il giorno in lettere e la data all’interno delle finestrelle sul quadrante.

Per non parlare poi dell’ultra celebrato e ricercato Daytona

L’Oyster Perpetual Cosmograph Daytona è l’orologio‑strumento di riferimento degli appassionati di automobili e di velocità.
Lanciato nel 1963, il Cosmograph Daytona è stato progettato per rispondere alle necessità cronometriche dei piloti professionisti. Un’icona che nome e funzioni legano da sempre all’universo degli sport automobilistici e delle prestazioni elevate. A oltre cinquant’anni dalla sua creazione, il Cosmograph Daytona resta un punto di riferimento assoluto e intramontabile nel firmamento dei cronografi sportivi.

Nella foto qui sotto il must dei must dei modelli daytona il celebre Paul Newman così detto perchè indossato dal noto attore nel film Indianapolis Pista Infernale. E’ stato venduto per $ 15,5 milioni, più il premio per l’acquirente del 12,5%, per un prezzo finale di $ 17.752.500 (più di 15 Milioni di euro) dalla casa d’asta Phillips di New York in collaborazione con Bacs & Russo Auction

La palma dell’orologio più di fascino . di ricercatezza ed eleganza comunque spetta al mitico Patek

Un’immersione nel mondo delle grandi complicazioni. Questo è quello che regala il Patek Philippe Cronografo con Calendario Perpetuo. Un grande classico della manifattura ginevrina, contraddistinto da una complicazione di puro fascino in grado di garantire sempre indicazioni del calendario perfettamente aggiornate. Anche negli anni bisestili.

Patek resta l’orologio che vale più di tutti, il cui valore si alza sempe nel tempo non conoscendo svalutazione. Non è frutto di una mera casualità ma di strategie ben definite e di un potere che nel corso di 175 anni di storia l’orologio svizzero per eccellenza ha acquisito e affinato. Ogni anno Patek ha scelto di produrre e distribuire solamente 55 000 pezzi (contro milioni di altre case).
L’effetto scarsità e dunque la estrema rarità ed esclusività produce una domanda superiore all’offerta e una continua rivalutazione del prezzo. Oltre ovviamente al fatto che sono capolavori di ingegneria micromeccanica, frutto di un lavoro manuale maniacale per il livello di complicazione sul movimento e la finitura che fanno dei Patek Philippe delle vere e proprie opere d’arte.

Le 7 regole di stile più importanti previste dal galateo dell’orologio da polso:

1. Come indossare correttamente l’orologio da polso

L’indicazione “Stretto, ma non troppo“ spesso non è di grande aiuto. Come si indossa correttamente l’orologio da polso? Per quanto riguarda gli orologi da uomo, al di sopra del carpo (ossicino del polso), all’altezza del polso, deve esserci uno spazio pari a circa la larghezza di un pollice. Dietro all’orologio deve passare comodamente il mignolo. I modelli da donna, invece, possono essere portati anche un po’ più comodi e larghi, mentre nel caso di orologi unisex valgono le stesse regole degli orologi da uomo: non troppo stretti, ma nemmeno troppo larghi.

2. Evita le casse troppo grandi

Sia per gli uomini che per le donne vale la stessa regola: gli orologi da polso troppo grandi hanno un effetto pacchiano. Vi consigliamo quindi di non scegliere modelli che diano troppo all’occhio, soprattutto se avete il polso stretto. Una linea guida approssimativa è 18-40, ossia se la circonferenza del vostro polso è di 18 cm, il diametro della cassa dell’orologio non deve superare i 40 mm.

3. La scelta del colore e del materiale

Se amate indossare gioielli, dovreste cercare di abbinare il loro colore a quello del vostro orologio: sarete quindi voi a decidere se sia meglio scegliere un orologio di toni dorati o argentati. Abbinare un orologio dorato a un anello d’argento, infatti, potrebbe rivelarsi una scelta di cattivo gusto. Potete arricchire il colore predominante dei vostri gioielli con originali accenti di colore diverso, ma anche in questo caso dovete fare attenzione a non esagerare. Un’altra cosa da tenere a mente è che se scegliete di acquistare un orologio da polso colorato, potrete indossarlo prevalentemente nel tempo libero.

Nella scelta del cinturino (se in pelle o in metallo) è consigliabile considerare il proprio modo abituale di vestire. Nonostante entrambe le tipologie di cinturino siano permesse in tutte le occasioni, i
cinturini in metallo si abbinano meglio alle persone che indossano molti gioielli, essendo più vistosi dei cinturini in pelle, che sono invece più discreti e hanno un effetto molto elegante nelle occasioni formali.

4. Meglio al polso destro o a quello sinistro?

In generale bisognerebbe indossare l’orologio da polso sulla parte più debole, quindi di solito al braccio sinistro. Il perché è molto semplice: la parte più debole viene utilizzata di meno e in questo modo l’orologio non viene visto troppo spesso dalle altre persone. Fatta eccezione per i mancini: anche per loro, infatti, vige la regola del braccio sinistro, poiché ormai la sinistra è considerata la “parte dell’orologio”.

5. Meglio la cassa rotonda o quadrata?

Entrambe le tipologie di cassa sono permesse, anche se gli orologi quadrati vengono considerati ancora un po’ inusuali. Tuttavia, oggigiorno gli orologi quadrati sono sempre più diffusi e alla moda.

6. Quale orologio si indossa in quale occasione?

Generalmente, nelle occasioni formali si predilige un orologio dall’aspetto sobrio e non troppo vistoso, mentre per il tempo libero vanno benissimo anche gli orologi da polso colorati e sportivi.

7. Tu sei l’orologio che indossi al tuo polso

Ricordatevelo sempre: attraverso il vostro orologio esprimete la vostra personalità. Per questo la scelta di questo accessorio è così importante e dovrete sentirvi perfettamente a vostro agio ad indossare l’orologio scelto.

Related posts:

  1. Swatch introduce gli orologi in bioceramic
  2. Onlife fashion. 10 regole per un mercato senza regole