L’ultima trovata di Elon Musk: in vendita il suo profumo “Capelli Bruciati” acquistabile in dogecoin

Dopo il lanciafiamme e la bottiglia di tequila, ecco che Elon Musk mette sul mercato un altro prodotto destinato a far discutere. Martedì 11 ottobre l’uomo più ricco del mondo ha annunciato infatti il lancio della suo profumo Burnt Hair, in italiano, letteralmente, “Capelli Bruciati.

È l’ennesima trovata del patron di Tesla di capitalizzare l’amore dei suoi fan rendendo prodotti apparentemente assurdi merce molto ambita.

A poche ore dal lancio, Musk ha dichiarato di aver venduto già diecimila flaconi del profumo.

Fatti principali

  • Sui social network Musk ha definito Burnt Hair “la più buona fragranza sulla Terra”. Ha anche cambiato la sua biografia su Twitter in “venditore di profumi”.
  • Il profumo è in vendita al prezzo di cento dollari sul sito di The Boring Company, l’azienda di costruzione di tunnel e infrastrutture del miliardario. La fragranza viene descritta come “l’essenza del desiderio ripugnante”.
  • Il patron di Tesla ha annunciato che, per acquistare un flacone di Burnt Hair, è possibile usare anche la criptovaluta dogecoin. Musk ha definito la fragranza come un “prodotto omnigender”.
  • Il miliardario ha dichiarato di aver venduto cinquemila flaconi in meno di due ore dall’annuncio. Il mattino dopo il lancio del prodotto, ha twittato di aver superato il traguardo dei diecimila pezzi, guadagnando quindi un milione di dollari.

La citazione

“Con un nome come il mio, entrare nel settore dei profumi era inevitabile: perchè ho aspettato così tanto?”, è la provocazione lanciata da Elon Musk su Twitter. Il “musk” è infatti un elemento di derivazione animale che viene usato in molti estratti di fragranze.

La valutazione di Forbes

Forbes ha stimato il patrimonio netto di Musk in 215,4 miliardi di dollari. Questa cifra rende il patron di Tesla la persona più ricca del mondo davanti al magnate della moda francese Bernard Arnault (146,3 miliardi di dollari) e al fondatore di Amazon Jeff Bezos (135,6 miliardi di dollari), che occupano rispettivamente il secondo e il terzo posto.

Retroscena

Elon Musk in passato si è già divertito a prendere in giro i suoi detrattori lanciando sul mercato una serie di prodotti assurdi che hanno avuto un grande successo. Tra questi vale la pena ricordare una linea di lanciafiamme in edizione limitata, anch’essa venduta da The Boring Company, andata rapidamente esaurita tra la preoccupazione della polizia. Il miliardario ha anche venduto tavole da surf, tequila e pantaloncini di raso rosso. Tuttavia le battute e l’influenza di Musk lo hanno messo nei guai in passato e il modo in cui le sue dichiarazioni su Twitter muovono i mercati hanno scatenato numerosi azioni legali e indagini normative.

via https://forbes.it

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it