Magda Sayeg: come il “bombardamento” di filati di lana è diventato un movimento artistico mondiale

Nov 26th, 2020 | Di Redazione | Categoria: Unusual Communication

L’artista tessile Magda Sayeg trasforma i paesaggi urbani nel suo parco giochi decorando oggetti di uso quotidiano con lavori colorati in maglia e uncinetto. Queste “bombe filate” (in inglese yarn bombing) calde e sfocate sono iniziate in piccolo, con i pali dei segnali di stop e gli idranti nella città natale di Sayeg, per proseguire addirittura con il rivestimento din interi autobus

Presto le persone hanno trovato una connessione ed un interesse con lo stile e la nuova forma di art guerrilla e l’hanno diffusa in tutto il mondo.

“Viviamo tutti in questo frenetico mondo digitale, ma desideriamo e desideriamo ancora qualcosa che sia riconoscibile”, afferma Sayeg. “Il potere nascosto può essere trovato nei posti più modesti e tutti possediamo abilità che aspettano solo di essere scoperte.”

Related posts:

  1. Oggi è la Giornata internazionale della Consapevolezza sugli Sprechi e le Perdite Alimentari. Coldiretti: con il Covid il 54% degli italiani è diventato più attento
  2. Giornata mondiale dell’emoji: ecco i trend su Twitter nel 2020
  3. In-tunnel advertising: sogno o son desto ? Pubblicità in movimento con Tunnelmotion
  4. Earth hour, evento mondiale del WWF, ‘Speak up for nature’ un’ora al buio dalle 20,30 per emergenza clima e natura