Marketing Flop: New York Times, essere troppo frettolosi con le email

Feb 5th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Nel Dicembre del 2011, il New York Times ha inviato delle email a delle persone che di recente avevano cancellato il loro abbonamento, chiedendo loro di ripensarci e cercando di convincerli con un ulteriore sconto.

Sembra un buona idea per riconquistare un cliente, non è vero?

Peccato che un impiegato del giornale abbia inviato accidentalmente quelle email agli 8 milioni di iscritti – invece che alla lista di 300 destinatari a cui erano inizialmente destinate.

Gli iscritti hanno subito pensate che quelle email fossero email di spam inviate da degli hacker. Alcuni erano arrabbiati perchè non hanno ricevuto lo stesso sconto come clienti fideli del giornale.

Ovviamente, l’impiegato ha prontamente risposto scusandosi e chiarendo che quelle email erano frutto di un errore.

Nonostante tutto, questo tipo di errore è l’incubo di ogni email marketer, e serve per ricordare che è sempre meglio controllare due volte la lista dei destinatari prima di cliccare sul tasto “Invio”.

Related posts:

  1. Se questo è marketing …. Flop & Flop
  2. Marketing Flop: Abbiamo sempre fatto così, perchè è scomparso My Space
  3. Scopriamo alcune delle peggiori operazioni di marketing e pubblicità della storia di celebri brand che hanno fatto flop.
  4. Troppo stupida, non può funzionare! Siete proprio sicuri?