McDonald’s e Burger King: la battaglia continua a colpi “terrificanti”

Ott 31st, 2021 | Di Redazione | Categoria: Unconvetional Marketing


In quanto a “scherzetti” i due fast food più famosi d’America non se le mando a dire con iniziative di gerrilla marketing.

Nel 2019 Burger King ha travestito l’intera facciata di un suo locale a New York, più precisamente quello nel Queens, da fantasma con tanto di graffito che riportava la scritta “McDondald’s”.

Non solo, anche gli involucri dei panini erano mascherati, con tanto di dicitura all’interno “Booo, just kidding, we still flame-grill our Burger! Happy Halloween”. In riferimento alla cottura a fuoco vivo che viene utilizzata, rispetto alle piastre utilizzate dal McDonalds.

Questo ha fatto sì che la notizia diventasse virale e fossero in molti a recarsi incuriositi per poter vedere dal vivo questa strategia. Un ottimo esempio di guerrila marketing.

Provocazioni simili sono quelle della campagna “ Come as a Clown eat like a King”, giocando sulla coulrofobia. Anche in questo caso geniale, se si pensa che in molti si travestano da clown nella notte più spaventosa.

Related posts:

  1. Burger King ‘blocca’ il Canale di Suez con il suo Whopper Doble
  2. Il più grande rebranding di Burger King dopo 20 anni
  3. Anno nuovo, look nuovo. Burger King rinnova l’identità visiva con il primo rebrand completo in oltre 20 anni
  4. Compri un hamburger e puoi vincere criptovalute con la promozione “Burger King with a side of Crypto”