Mercedes-Benz SL: 70 anni di sport, lusso e lifestyle

Dalla 300 SL da corsa (W 194) del 1952 fino all’ultima SL della serie 232 firmata AMG, celebrano 70 anni di Mercedes SL.

La capostipite, la W 194, rimane riservata al mondo del motorsport e in questo modo trasmette un importante valore del marchio Mercedes-Benz: il più antico produttore di auto di lusso al mondo è stato, infatti, un importante protagonista del motorsport nel corso di diverse epoche, ottenendo grandi successi. Dalla 300 SL Coupé (W 198) in poi, sportività, lusso e lifestyle sono i valori identificativi di ogni SL.  

La mostra può essere visitata fino al 9 ottobre 2022 nella Sala delle collezioni 5 e comprende dieci SL sportive di sette decenni, dalla più antica 300 SL da corsa conservata (W 194) alla nuova Mercedes-AMG SL della serie 232.
La storia inizia il 12 marzo 1952, quando Mercedes-Benz presentò la 300 SL (W 194), un’auto da corsa pura con cui il marchio vinse quattro delle cinque gare della stagione: a Berna (tripla vittoria), al Nürburgring (quadrupla vittoria), la 24 Ore di Le Mans (doppia vittoria) e la III Carrera Panamericana in Messico (doppia vittoria).

Alla Mille Miglia, che era la prima gara dell’epoca, finì seconda e quarta. Per la stagione 1953 fu costruito il prototipo di auto sportiva da corsa W 194/11. Non fu più utilizzato a causa dei preparativi per l’ingresso in Formula Uno, ma rappresentò un importante passo tecnico sulla strada delle auto da corsa (W 196 R) e delle auto sportive da corsa (W 196 S) nel 1954 e 1955.  

Le richieste di una versione di serie si fecero presto insistenti. Mercedes-Benz rispose e presentò già nel 1954 la 300 SL Coupé (W 198), la leggendaria auto sportiva “Gullwing”. Furono costruiti solo 1.400 esemplari di questo modello con le caratteristiche porte incernierate sul tetto a causa del roll cage. Oggi, questi classici raggiungono prezzi ben oltre il milione di euro. Nel 1954, contemporaneamente alla “Gullwing”, il marchio presentò la Mercedes-Benz 190 SL, concepita come un’elegante auto sportiva a cielo aperto.   

Accanto alla supersportiva 300 SL, la Roadster, che aveva anche un aspetto molto sportivo all’esterno, era un veicolo che offriva un comfort completo anche per lunghi viaggi a velocità di crociera elevate. Nel 1957, la 300 SL Roadster (W 198) seguì il Coupé “Gullwing”. In termini tecnici, la Roadster corrisponde in gran parte alla Coupé.

Tuttavia, modificando le parti laterali del roll cage, l’altezza di ingresso poteva essere ridotta a tal punto che si potevano realizzare porte normali con cerniera anteriore. Nel 1963, la 230 SL (W 113) sostituì sia la 300 SL Roadster che la 190 SL. Colpì per la sportività, il comfort e la sicurezza e da allora è stata un precursore della tradizione SL.  .

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it