Milano, Piazza Cordusio: finanza che va, moda che viene

Nov 29th, 2018 | Di Altri | Categoria: Breaking News


Piazza Cordusio a Milano si prepara a un nuovo volto. Il celebre scorcio milanese, meta di cittadini e turisti, storicamente riconosciuta come la piazza delle banche, assumerà da qui al prossimo anno un volto ben più fashion e lifestyle.

E non soltanto grazie all’arrivo di Uniqlo, che proprio ieri ha annunciato ufficialmente lo sbarco italiano nell’edificio di proprietà di Hines Italia, ma anche tramite l’apertura di diversi altri nomi, che andranno a rimpiazzare quelli della finanza, che da sempre hanno popolato l’area.

Di recente, Starbucks ha scelto l’ex palazzo delle Poste (di proprietà di Blackstone) per il debutto italiano. Ma non solo. Stando a quanto si legge su Il Sole24Ore, a fianco di Uniqlo aprirà il flagship più grande al mondo di Yamamay, che su una superficie di 1.000 metri quadrati ospiterà anche uno spazio food al primo piano. In aggiunta, il palazzo di Generali verrà riconvertito e arriverà, stando a indiscrezioni riportate dalla testata, il cinque stelle lusso di Meliá International.

E anche l’adiacente via Orefici si prepara a grandi cambiamenti: nel palazzo di Hines, ex sede Luxottica, dovrebbero arrivare le vetrine di Tommy Hilfiger, Under Armour e Levis.

E ancora, c’è parecchia attesa per il volto che avrà Palazzo Broggi: inizialmente si vociferava dell’arrivo di un hotel, ma ora si starebbe studiando un nuovo concept per i suoi quasi 50mila metri quadrati.

Stando sempre al quotidiano, in Piazza Cordusio sono stati firmati ben 15 contratti di nuovi affitti negli ultimi 12 mesi. E, per la zona, si sta discutendo anche di un progetto di pedonalizzazione che potrebbe diventare realtà l’estate del 2020.

Related posts:

  1. Dal Centro Studi dell’Istituto di Moda Burgo una ricerca sull’impatto del “fashion” su Milano capitale mondiale della moda
  2. In Piazza Duomo a Milano arriva un ospite d’eccezione: il Truck di Campari Academy per scoprire il mondo della mixology
  3. Il David di Michelangelo (a grandezza naturale) in piazza San Babila sorprende Milano
  4. Ambient marketing “fiorito” per I Provenzali in piazza Cadorna a Milano