Moda Autunno Inverno 2020 2021: capi e accessori di tendenza

Ott 22nd, 2020 | Di Redazione | Categoria: Style

La nostra mappa completa di capi e accessori moda visti alle sfilate Autunno Inverno 2020 2021 e che (sicuramente) indosseremo

La fashion week di Febbraio 2020 è entrata ufficialmente nella storia della moda. Prima di tutto ha inaugurato un nuovo decennio e questo, il più delle volte, coincide con un cambio di rotta.

È sotto l’occhio di tutti che gli stilisti hanno definitivamente abbandonato lo streetwear: non è più ai vertici di gradimento, mentre la creatività sta educando a una nuova femminilità, forte e consapevole, libera dagli stereotipi.

Non solo, il tramonto di questo trend coincide anche con la presa di coscienza di un armadio più sostenibile: le cifre capogiro spese per soddisfare la voglia di possesso di nuovi drop firmati e collaborazioni inedite, vengono utilizzati per collezioni durevoli e spesso realizzate con tessuti che hanno a cuore il pianeta.

A completare il quadro, o meglio i look delle nuove generazioni, sono i capi e accessori vintage, comprati nei mercatini o ripescati dal guardaroba della mamma o nonna ( è per questo che Lady D è considerata un’icona contemporanea?! Mentre mix & match di alcune maison ricorda inoltra lo stile dopo-guerra di Paloma Picasso già citato da Yves Saint Laurent nella sfilata del 1971, la collection du scandale).

Infine il Coronavirus che in Italia è scoppiato proprio durante la Milano Fashion Week: la pandemia ha permesso di rileggere il sistema moda, a partire dalla fruizione dei contenuti e della comunicazione delle nuove collezioni. Febbraio 2020 è stato un vero spartiacque per il settore, mentre la Haute Couture è stato un assaggio della rivoluzione che è in atto.

Sfilate a porte chiuse come Giorgio Armani, Chanel che presenta in digitale e piattaforme online per le fiere come Pitti Immagine, in questo panorama che vede il virtuale e i social al centro dell’attività, si contrappone una moda che rifugge dal fugace, dai must have di stagione e dalle capsule collection che tutti desiderano nell’arco temporale di una IG Stories.

Il Covid-19 ha restituito valore alle cose e alle idee: molti stilisti, incluso Giorgio Armani, evocano un lusso necessario, cioè una scelta ponderata e di qualità.

Qualcosa era già cambiano all’inizio dell’anno 2020, quando il mercato ha registrato un aumento di vendite/richieste di capi e accessori che non si piegano alle mode temporanee. Il lockdown ha solo catalizzato questo processo, trasformando il “classico, minimale o vintage” in un trend. Qualche esempio? Il ritorno del cappotto cammello di cashmere, del maglione di morbida lana riciclata, del foulard vintage e della tracolla di cuoio.

Rosa, il colore moda del 2020 torna genderless

Qui sotto le 30 tendenze moda dell’Autunno Inverno 2020 2021 che sicuramente indosseremo:

Anni 40, silhouette e orlo al ginocchio
Rodarte

Bermuda
Celine

Camicia con ruches
Chanel

Cappotto sartoriale over
Maison Margiela

Colletti bianchi vittoriani
Gucci

Cardigan
Erdem

Catene
Off-White

Collo alto
Stella McCartney

Cravatta
Christian Dior

Foulard o fazzoletto in testa
Marc Jacobs

Frange
Bottega Veneta

Giacca biker
Versace

Gilet di lana
Lacoste

Handmade
Dolce & Gabbana

Hobo bag
Bottega Veneta

Jumpsuit
Alberta Ferretti

Maniche a palloncino
Fendi

Mantella
Balmain

Micro top a fascia
Chanel

Montone e pelliccia ecologici
Prada
Miu Miu

Nude look
Olivier Theyskens

Pochette maxi
Loewe

Sandali con tacco grosso e plateau (stile anni 70)
Philosophy di Lorenzo Serafini

Scarpe baby
Christian Dior

Stile equestre (pantaloni dentro agli stivali)
Tory Burch

Stivali chelsea
Valentino

Vestito bohémien
Etro

Vestito corto
Lanvin

Vita bassa
Tom Ford

Volto coperto
Richard Quinn

di Selene Oliva su www.vogue.it

Related posts:

  1. Autunno/Inverno 2019-2020: tutti i trend del momento
  2. Estate 2019, le tendenze da New York: outfit di moda, trikini, accessori, food, drink
  3. Slowear18: il negozio che cambia d’abito, da boutique moda a bar di tendenza
  4. Arriva nel supermercato Asda la moda di seconda mano per ridurre l’impatto ambientale