Ne resteranno solo 150 su 700: continua il declino dei mall Usa

Tra dieci anni i mall americani attivi potrebbero essere circa 150, in netta riduzione rispetto ai 700 attuali.

A confermare la parabola discendente di questo format di shopping è il Wall Street Journal, che cita dichiarazioni di Nick Egelanian, presidente della società di retail consulting SiteWorks, ricordando come i centri commerciali di grandi dimensioni abbiano sofferto, più di altre formule brick-and-mortar, la concorrenza dell’e-commerce. Il colpo di grazia è poi arrivato con le chiusure a singhiozzo imposte dal Covid-19.

Per comprendere lo stato in cui versano i mall si tenga presente che negli anni ’80 queste strutture erano oltre 2.500 negli Stati Uniti.

“Nel 2020 – ricorda Business Insider -, Coresight Research prevedeva che il 25% dei circa mille centri commerciali del Paese avrebbero chiuso i negozi nei successivi tre-cinque anni.

Lo scorso aprile, gli analisti di Ubs hanno previsto che tra i 40mila e i 50mila negozi al dettaglio americani potrebbero abbassare la serranda entro il 2027″.

Di contro, in estate, il mall owner Simon Property Group aveva diffuso stime ottimistiche, dicendo che (al 30 giugno scorso) il livello di occupazione degli spazi commerciali nei mall sfiorava il 94%, in aumento rispetto al 92% dello stesso periodo del 2021. È tuttavia difficile immaginare che quelli che una volta erano templi del consumo e luoghi di aggregazione tornino all’antico splendore.

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it