Nielsen: il comportamento degli italiani durante il lockdown di fine anno

Dic 28th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Indagini e Sondaggi


A dicembre, il 43% degli italiani ha notato un aumento nei prezzi nel largo consumo rispetto al mese precedente, ma il 48% si dichiara disposto a spendere di più per prodotti sostenibili – le percentuali più alte rispetto ai paesi dell’Europa occidentale.

L’86% degli italiani dichiara che non viaggerà all’interno del paese durante le vacanze di Natale, mentre l’80% dichiara non si sposterà per raggiungere parenti a amici durante le feste; è quanto emerge dall’indagine Nielsen Covid Sentiment Tracking erogata tra il 7 e il 12 dicembre, subito dopo l’annuncio da parte del governo delle nuove restrizioni sugli spostamenti durante le festività natalizie.

I risultati emersi sono in linea con quelli ottenuti nel mese di novembre, quando rispettivamente l’84% e il 74% degli italiani aveva dichiarato di non avere intenzione di viaggiare o visitare parenti durante le vacanze di Natale.

Nonostante il dibattito sulle restrizioni degli spostamenti durante le feste sia ancora acceso, con la possibilità che il governo istituisca nuove zone rosse e arancioni, questi dati mostrano comunque come gli italiani siano attenti a non mettere a rischio salute e benessere dei propri cari.

Rispetto ai consumatori residenti nei principali paesi dell’Europa occidentale, gli italiani sembrano essere i più preoccupati riguardo alla pandemia: il 64% dichiara infatti di informarsi sul virus più volte al giorno, una percentuale doppia rispetto alla Francia (30%) e decisamente più alta di Regno Unito (40%), Spagna (56%) e Germania (55%).

“Nonostante le campagne di vaccinazione siano già iniziate in alcuni paesi, la maggioranza degli italiani (più dell’80%) non crede che la pandemia verrà sconfitta nei prossimi 6 mesi, mentre 4 persone su 10 ritengono che occorra più di un anno per contrastare la diffusione del virus in Europa.

Questo ci spinge quindi ad affermare che l’attitudine al risparmio si confermerà anche nel 2021, mentre spese mediche, acquisti per la casa e prodotti di largo consumo continueranno a essere il focus principale dei consumatori.” dichiara Chiara Magelli, Consumer Insight Leader in Italia.

Il 60% degli italiani dichiara di scegliere brand e prodotti che rispettino l’ambiente, mentre il 48% si dice disposto a pagare di più per acquistare prodotti sostenibili; anche in questo caso le percentuali più alte rispetto a Francia, Regno Unito, Spagna e Germania.

Related posts:

  1. Trend Natale 2020 secondo Nielsen: italiani individuano aumento prezzi alimentari e calo nelle promozioni
  2. Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)
  3. Impennata del gioco d’azzardo (soprattutto online) con la fine del lockdown. E i videogame pay to win preoccupano
  4. Barometer&Sentiment di Brand News: positiva la TV, riprende con forza l’ooh, stime per fine anno riviste all’insù (+9,5%)