Non c’è niente di peggio che essere normali

Lug 22nd, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Cosa ricordate di un film o di un libro?
Di solito i personaggi principali, positivi o negativi che siano.

Facile ricordarsi Darth Fener, nonostante nella trilogia di Star Wars fosse malvagio, spietato e totalmente negativo.

Decisamente più difficile ricordarsi o ancor più immedesimarsi nel terzo pilota che si sacrifica nell’attacco finale per salvare l’universo, un personaggio totalmente positivo, un martire, ma di cui a nessuno frega nulla.

Ho visto migliaia di persone in cosplay da Darth Fener o Boba Fett, mai nessuno desiderare di essere “Capo Rosso” o “Capo Oro”, un esempio perfetto è l’ammiraglio Ackbar, ha una decina di battute in totale, ma è uno dei personaggi più ricordati di sempre.

Un secolo fa a Hollywood l’attore e regista Erich von Stroheim veniva promosso come “l’uomo che si ama odiare”, per la sua capacità di interpretare i ruoli di cattivo ed era una delle star di quel periodo.

Con l’avvento del sonoro e la riduzioni della parti da cattivo, progressivamente sparì dalle scene, venendo rilanciato a fine carriera da Billy Wilder come maggiordomo in “Sunset Boulevard” dove sostanzialmente interpreta se stesso.

Per le Aziende e per i prodotti vale una regola molto simile a quella valida per Erich von Stroheim, non importa che tu sia visto come “buono o cattivo”, l’importante è che tu abbia una personalità chiara e ben riconosciuta.

Se hai un progetto nel cassetto o se lo stai realizzando in questo momento, il consiglio che mi sento di darti è quello di impegnarti tantissimo nel dargli carattere.

Perché il modo più semplice per far fallire un’iniziativa, un’Azienda o un prodotto è quello di creare qualcosa che non sia riconoscibile, non abbia carattere o non sia memorabile, nel bene o nel male non importa.

#marketing #comunicazione #fortunatomonti #marketingjournal

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. La guerra del guano. “Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori”
  2. La pubblicità annoia prima ancora di essere vista.
  3. Vuoi essere ricordato dai clienti? Fatti ricordare quando serve
  4. E’ meglio essere grande o piccolo? Big Data vs Small Data