Non solo social, la moda va anche in TV

Set 24th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B


I video di TikTok e le Instagram Stories non bastano. La moda punta sui social network ma non dimentica i media tradizionali. Sabato 26 settembre il canale televisivo France 5 manderà in onda il documentario ‘Jean Paul Gaultier se défilé!’, 52 minuti dedicato all’ultima collezione couture dell’ex enfant prodige della moda francese.

La maxi sfilata dello scorso gennaio allestita presso il Théâtre du Châtelet parigino aveva svelato oltre 200 look indossati da top model storiche, volti nuovi delle passerelle, attrici, cantanti e amici di Gaultier.

Oltre al fashion show, il documentario diretto da Loïc Prigent svelerà anche il dietro le quinte dell’ultima sfilata del couturier prima del nuovo corso della maison che, a partire da Sacai, vedrà coinvolti guest designer sempre nuovi.

Anche da noi il piccolo schermo si appresta a trasmettere due eventi fashion in concomitanza con l’attuale Milano fashion week. Oltre ai consueti canali digital, sabato sera la sfilata co-ed P/E di Giorgio Armani sarà trasmetterà anche in diretta su La7.

“Le idee più semplici – ha spiegato lo stilista al Corriere della Sera – a volte possono essere le migliori. La moda in tv ha avuto il suo momento di alta spettacolarizzazione negli anni Ottanta, quando noi stilisti vi comparivamo spesso, dispensando consigli di ogni genere, ma non è mai stata utilizzata per raccontare una collezione nuova, che nemmeno gli addetti ai lavori hanno ancora visto. Si parla di democratizzazione, e cosa c’è di più democratico della televisione?”. A pochi giorni di distanza dall’annuncio di Armani anche Elisabetta Franchi ha comunicato che il suo défilé di domani sarà in onda su La5.

Related posts:

  1. Televendite di lusso. Non più solo in Cina, ma anche sull’e-tailer Moda Operandi
  2. Milano Moda Uomo: La moda maschile protagonista in città
  3. Si è spento Karl Lagerfeld, kaiser della moda, grandissimo stilista, fotografo, creativo e comunicatore
  4. Anche per Parigi e Milano la fashion week maschile in digitale