Nuovi dati di ascolti radio Ter. Primo semestre, brilla Rai Radio (+12,7%) nel calo generale (-4,50%). Bene anche Kiss Kiss e Rmc

Lug 9th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Breaking News, Radio


Le performance dell’ascolto del mezzo Radio nel complesso, come segnalato qui, non sono state propriamente positive. Rispetto al 1° semestre del 2019, il confronto omogeneo più vicino e l’unico praticabile, ci sono state perdite ingenti. Nell’ascolto settimanale, -1,40%. Nell’ascolto giornaliero, -3,82%. Nei quarti d’ora medi (06-24): -6,23%. Con questi andamenti del mercato ben chiari e già approfonditi ci si può avviare all’analisi dell’ascolto delle singole stazioni nazionali.

L’unica a crescere in tutti i parametri è RAI RADIO 2

Onore al merito. Dopo anni di crescita continua nei quarti d’ora si è manifestato ora un avanzamento di RAI RADIO 2 altrettanto evidente sia nell’ascolto del giorno medio che in quello settimanale. E’ l’unica Radio nazionale tra le 17 in competizione che riesce a conseguire una crescita, peraltro significativa, in tutti e 3 i parametri fondamentali. E in un contesto complessivo come quello specificato, tra il negativo e il molto negativo, si tratta di un dato ancor più apprezzabile perché conseguito nel momento di massima difficoltà.

Essendo consulente di direzione di RAI RADIO 2 so bene dall’interno che questo risultato non è occasionale ma frutto di un intenso lavoro di una squadra di professionalità e di talenti, numerosi e molto qualificati. Senza una direzione ispirata e capace non si sarebbe arrivati a ciò.

Certamente in opposizione al suo carattere aperto ma alla sua personalità riservata, credo sia giusto riconoscere il merito a Paola Marchesini. So quanto la direttrice si è adoperata e spesa, con enorme impegno negli ultimi anni. Questo è un risultato per lei, nella foto di copertina

Solo 2 emittenti nazionali crescono nell’ascolto settimanale ma con un massimo del 5% circa. Sono RADIOFRECCIA e RAI RADIO 2. Tra le perdite gravi, quelle a 2 cifre, occorre annoverare RAI ISORADIO in primis con addirittura un -18,48% e poi RADIO CAPITAL e M2O. La sensazione è che gli impatti dei cambiamenti delle 2 Radio di GEDI abbiano modificato prima di tutto la fruizione complessiva rilevabile dal dato settimanale e nel segno di una forte riduzione. Altre 12 Radio nazionali perdono con un dato a una cifra superiore alla decrescita generale.

Related posts:

  1. Radio Kiss Kiss: Trend in crescita
  2. Investimenti pubblicitari online bene anche a settembre, +6,8%, e nel terzo quarter, +14,6%
  3. Ter: trend reali dell’ascolto radio nel 3° trimestre 2020
  4. RadioMediaset si conferma gruppo leader negli ascolti nazionali