Nuovi social media. Adesso la moda guarda al soft-porn di OnlyFans

Feb 18th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing, Social Media


Mancava il soft-porn a ridisegnare, per l’ennesima volta, lo scacchiere del lusso nei social media. TikTok sembrava l’ultimo approdo digital fino a qualche mese fa, ma eccolo già in secondo piano rispetto all’avanzata di Twitch, per non parlare dell’ultimo arrivato Clubhouse.

Sono ben lontani i tempi il cui la moda sembrava prediligere prevalentemente Instagram. La continua evoluzione e sperimentazione di nuove app e social network, da oggi include anche OnlyFans.

La stilista americana Rebecca Minkoff ha infatti appena aperto la sua pagina sulla piattaforma specializzata in contenuti esclusivi, cui è possibile accedere prevalentemente tramite paywall.

L’abbonamento a pagamento permette di fruire di foto e video che spesso sconfinano nell’ambito erotico e soft porn.

Per il momento, Minkoff ha scelto di dare la possibilità di accedere ai suoi contenuti facendo a meno della formula a pagamento: “Come azienda vogliamo sempre essere parte delle piattaforme emergenti per connetterci meglio con le nostre clienti.

Entrare a far parte di OnlyFans ci offre una nuova modalità per fare leva sulla nostra fanbase più fidelizzata per proporre contenuti esclusivi che altrimenti non sarebbero disponibili su altre piattaforme”, ha spiegato la designer a Business of Fashion.

Per ora Minkoff, tra i pochi marchi consolidati presenti nel calendario dell’attuale New York fashion week, ha pubblicato alcuni dietro le quinte della campagna P/E 2021 e le preview della nuova collezione. Sebbene sia possibile connettersi gratuitamente al suo canale, la sezione ‘send tips’ è attiva e permette quindi l’invio di mance dall’importo a scelta.

OnlyFans è attiva dal 2016 e conta circa 100milioni di utenti registrati tra cui 1 milione di creators, e tra questi non mancano anche gli influencers. Per le star del web, OnlyFans rappresenta la possibilità di trarre profitto direttamente dagli utenti, un modello business to consumer diverso da quanto invece accade, ad esempio, su Instagram dove i contratti coinvolgono aziende terze (come dovrebbero sempre palesare hashtag come #adv #sponsored #gifted).

Sebbene lontano dagli 800 milioni di utenti globali di TikTok e, soprattutto, dall’oltre un miliardo di Instagram, OnlyFans, riporta BoF, cresce velocemente acquistando circa 500mila nuovi utenti al giorno. Ad oggi la piattaforma ha fatto guadagnare oltre 2 miliardi di dollari ai propri creator.

Related posts:

  1. Nasce dal porno il nuovo gigante dei (social) media: OnlyFans
  2. 10 statistiche sui social media per il 2021
  3. Social Media Cadence: la cadenza e la frequenza di pubblicazione sui social
  4. Italiani e social media 2020: abitudini e nuovi trend secondo Blogmeter