Nuovo nome Astrazeneca? Molto rumore per nulla

Mag 5th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Negli ultimi giorni sta rimbalzando in rete la notizia che AstraZeneca abbia cambiato nome al proprio vaccino, secondo i soliti complottari allo scopo di nascondersi.

Ovviamente ciò ha creato polemiche e accuse, la notizia rimbalza in qua e in la per la rete, gonfiandosi, distorcendosi e arrivando alle masse completamente stravolta.

Per chi, leggendo una notizia cerca di capirla e analizzarla usando la logica ed evitando i preconcetti è palese che tutto questo sia assurdo.

Ma dato che la notizia arriva dopo settimane di feroci polemiche, scoppiate in tutta Europa sul vaccino AstraZeneca, era terreno fertile per teorie complottiste di qualunque sorta.

Le case farmaceutiche danno sempre un nome ai loro farmaci, altrimenti sarebbe impossibile distinguerli, provate ad entrare in farmacia e chiedere: “mi dia un Bayer”.

Molti stanno deridendo il nome, ma i nomi dei farmaci sono da sempre abbastanza ridicoli, perché di solito cercando di riassumere in arditi neologismi gli effetti del farmaco.

Poco da stupirsi quindi che il nome scelto da #AstraZeneca sia #VaxZervia, anzi nel settore è un nome di tutto rispetto, sul mercato c’è molto di peggio.

Infatti nelle farmacie gli altri prodotti a scaffale hanno nomi che somigliano a NoBrusaPiùCul (antinfiammatorio emorroidale) VaDeCorp (lassativo) TogliMal (antidolorifico).

Certo che le case farmaceutiche stanno facendo affari d’oro con questa pandemia, ma va detto che se e quando ne usciremo sarà soprattutto merito loro, non dovremmo mai scordarlo.

Fra l’altro, anche se adesso Pfizer sta facendo miliardi con il vaccino per il #Covid19, sono convinto che non raggiungerà mai quanto ha guadagnato negli anni con quell’altro farmaco blu, che tutti ben conoscono.

Perché l’essere umano ha una scala delle priorità decisamente originale, la sopravvivenza è molto importante, ma ci sono cose nella vita a cui siamo disposti a dare la precedenza.

#marketing #astrazeneca #fortunatomonti #marketingjournal

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. L’Inter cambia logo. E nome ? Il rebranding nel calcio
  2. “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”, anche tra brand journalism e web
  3. Pfizer, nuovo logo-look sulla scia del vaccino
  4. Brand Naming: utilizzare le figure retoriche per scegliere il nome dell’azienda