Obbligo temporale per comunicare una vincita - - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte

Dic 12th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing

Esiste un obbligo temporale entro cui le aziende devono comunicare la vincita ai partecipanti ?

Quando si avvia un concorso a premi, occorre specificare nel Regolamento come si intende rendere nota la vincita ed occorre anche indicare quando verrà consegnato il premio.

Il canale di comunicazione della vincita dovrebbe essere analogo a quello utilizzato come strumento di diffusione della manifestazione a premio ma ciò non avviene quasi mai per motivi di Privacy.

Se nel regolamento viene indicato che i vincitori verranno avvistai tramite telefono, sarà anche necessario specificare che le telefonate saranno distribuite nell’arco dell’intera giornata con ripetizione almeno per tre giorni anche non consecutivi ma intervallati ed in fasce orarie diverse.

Ovviamente in caso di verifica, il Promotore deve essere in grado di dimostrare di aver provveduto a comunicare le vincite e di aver effettuato più tentativi telefonici.

Con lo stesso regolamento occorre specificare anche i tempi di consegna del premio e con quale mezzo verrà consegnato, tenendo presente che il limite massimo concesso dalla norma che regolamenta il settore dei concorsi a premi, prevede che il premio debba essere consegnato entro 180 giorni dalla vincita.

I 180 giorni sono un lungo periodo che viene concesso alle aziende ma quasi sempre il premio viene consegnato molto prima; ci sono casi in cui ad esempio venga assegnato un biglietto per una partita di calcio a data fissa, ecco che tale biglietto dovrà essere consegnato in tempo utile per poter essere utilizzato, quindi anche nell’arco di un solo mese.

Oppure ci sono casi in cui si vince la partecipazione ad un evento che si tiene pochi giorni dopo la vincita. In tale caso occorre sicuramente contattare prima telefonicamente il vincitore e solo dopo l’avvenuta conferma verbale, far seguire la conferma anche a mezzo posta elettronica, il tutto entro i tempi necessari.

Contrariamente, nei casi di assegnazione di una autovettura, può accadere che la vettura non sia pronta nell’arco dei 6 mesi soprattutto se è prevista la consegna completa di immatricolazione pertanto, in tale caso, occorre concordare per iscritto col vincitore la nuova data di consegna al fine di non incorrere in una pesante sanzione.

Addirittura il Ministero pretende che in tale evenienza, venga prorogata anche la validità di scadenza della Fideiussione di un anno, avviata per garantire i premi promessi.

L’accordo di proroga per giustificato motivo dovrà essere sottoscritto e firmato per accettazione dalle parti, in tale accordo deve essere esplicitata l’assunzione dell’obbligazione a carico dell’impresa.

Ho assistito raramente a casi in cui l’azienda non era in grado di fornirmi attestazione di avvenuta consegna dei premi entro i 180 giorni messi a disposizione dalla norma, ma ciò è capitato in quei casi in cui a causa di un turnover del personale internamente incaricato, non sono state lasciate le indicazioni dei sospesi.

Si raccomanda pertanto ai rappresentanti del promotore di accertarsi sempre dell’avvenuta consegna dei premi in tempo utile, con recupero delle ricevute liberatorie o delle bolle di consegna, al fine di non incorrere nella stessa sanzione prevista per l’avvio di un concorso a premi vietato.

Miriam Forte
mail:dpr430@gmfc.it
cell.348 2649999

Gruppo Miriam Forte Consulting srl
Telepromotion
Viale P.O. Vigliani 56 - 20148 Milano
Tel. 0236529300 - fax 0236529302

Related posts:

  1. SALES PROMOTION - Concorsi ed Operazioni a premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  2. GIVEAWAY in Italia non come in America - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  3. SALES PROMOTION - Concorsi ed Operazioni a premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  4. Che bello fare la spesa! SALES PROMOTION - Concorsi ed Operazioni a premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte