Olimpiadi 2026, l’indotto vale 14 miliardi di euro

Mar 3rd, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B


Per Milano e provincia è già tempo di stime sull’indotto delle Olimpiadi Invernali del 2026. Secondo la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, nei comuni di Milano, Cortina, Bormio e Livigno il business dei settori più direttamente coinvolti con le Olimpiadi invernali 2026 (attività di alloggio, ristorazione e affini) sarà di 14 miliardi di euro, di cui 7,7 miliardi nel commercio, 2 miliardi nell’alloggio, 2 miliardi nella ristorazione, un miliardo nell’organizzazione di eventi e manifestazioni, quasi 600 milioni nell’intrattenimento, 500 milioni nello sport.

Al secondo trimestre 2019, le imprese coinvolte in questi settori sono oltre 20mila e il numero è cresciuto del 2% in un anno e del 10% in cinque anni, con circa 150mila addetti. Oltre metà si occupano di shopping e ristorazione (14mila, +9% in cinque anni), 2mila di trasporti (+1%), mille di sport (+18%) e oltre mille di intrattenimento (+5% in cinque anni).

“Milano ha una forte vocazione internazionale, – ha dichiarato Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi -. Aumenta costantemente la presenza dei viaggiatori stranieri che in meno di dieci anni è cresciuta di nove punti percentuali, passando dal 23,3% nel 2010 al 32,3% nel 2017. E sono oltre 5mila le imprese milanesi che hanno una partecipazione estera. Milano, dunque, è sempre più gateway, porta d’ingresso italiana. In questo contesto, le Olimpiadi invernali Milano-Cortina sono una grande opportunità non solo per i territori direttamente interessati, ma per tutto il Paese perché il brand Italia sarà ancora più conosciuto e apprezzato a livello globale”.

“I Giochi Olimpici invernali del 2026 – ha spiegato Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia – rappresentano un’occasione d’oro per tutto il territorio lombardo. il miglior biglietto da visita per quanto riguarda lo sviluppo di nuove Reti internazionali.

Ancora una volta Milano, ma anche la Valtellina con Bormio e Livigno, saranno un trampolino di lancio non solo per il panorama sportivo internazionale, ma anche economico e turistico che saprà coinvolgere in primis la Lombardia ma anche l’Italia intera”.

Related posts:

  1. Sigep a Rimini: il gelato artigianale vale 16 miliardi di euro e l’artigianato dolciario 20,1 miliardi
  2. L’industria italiana 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
  3. Ecco quanto ci faranno guadagnare le Olimpiadi Invernali del 2026
  4. ECOMMERCE B2C: IN ITALIA UN MERCATO DA 27,4 MILIARDI DI EURO