Orangina Brand Experience: infastidire i clienti

Davanti a un distributore automatico abbiamo sempre il timore che qualcosa vada storto, che la macchina non accetti le nostre monete o che la nostra bevanda rimanga incastrata.

È capitato a tutti e sappiamo quanto sia fastidioso quando succede, l’unico modo per risolvere il problema è scuotere energicamente la macchina, sperando che la bevanda si liberi e cada giù.
Oranginà, sfruttando questo ben noto problema, ha pensato un originale modo di rafforzare la propria identità.

Hanno collocato a La Défense di Parigi e alla stazione ferroviaria di Lille due distributori apparentemente normali, ma che erano stati progettati apposta per far incastrare le bevande.
Quando la bibita si incastrava, compariva a schermo il suggerimento di scuotere il distributore, per liberare la propria lattina.

Solo dopo essere stata scossa a sufficienza, la macchina liberava la bevanda.
La campagna era promossa con lo slogan “Shake the World” e puntava a ribadire il posizionamento di Oranginà.

La bibita francese si è sempre vantata per l’alto contenuto di frutta e ricorda spesso ai clienti di scuotere il prodotto prima di berlo, per assicurarsi che la polpa sia ben mescolata.

Difficilmente i clienti Oranginà dimenticheranno questa promozione

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

#Marketing
#Comunicazione
#FortunatoMonti
#NoSignalComunicareMaleSuiSocial
#marketingjournal



Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it