Ottimizzazione delle immagini - Seo step by step a cura di Libero Fusi

Lug 17th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing

Oggi le aziende cercano di fornire un’esperienza utente superiore attraverso siti Web e immagini, che sono parti essenziali di questa strategia.

Vari studi hanno dimostrato che i blog e altre pagine Web con immagini incorporate in essi suscitano tassi di conversione più elevati e in genere si posizionano più in alto per le parole chiave.

Le persone amano le immagini e soprattutto le foto contestuali pertinenti.

La chiave per avere successo con una strategia SEO di un sito Web è utilizzare immagini contestuali e di alta qualità.

Tuttavia, l’aggiunta di immagini al sito Web crea una serie di problemi .

Le immagini possono essere piuttosto pesanti e possono gonfiare in modo significativo le dimensioni del contenuto del sito Web, il che può creare problemi di ottimizzazione.

A causa dell’ingombrante dimensione delle immagini, la pagina del sito Web verrà caricata lentamente, creando un’esperienza utente frustrante.

Secondo Google, è probabile che oltre il 50% degli utenti esca dal sito Web quando la pagina Web impiega più di 3 secondi per caricarsi. Una cattiva esperienza utente ridurrà i tassi di conversione e avrà anche un impatto sul SEO.

Google ha annunciato nel 2018 che la velocità di caricamento del sito Web è uno dei fattori di ranking essenziali. Con questo, l’importanza dell’ottimizzazione delle immagini è aumentata molte volte.

Uno dei modi principali per ottimizzare le immagini è ridurne le dimensioni. Sono disponibili molti strumenti, come JPEGmini, jpeg.io, ImageOptim , che possono eliminare i byte extra da un file di immagine senza ridurre la qualità dell’immagine.

Un’altra considerazione importante è l’utilizzo di immagini responsive . Viene eseguito utilizzando un attributo srcset nell’HTML dell’immagine, che renderizza l’immagine in diverse dimensioni a seconda della larghezza dello schermo dei vari dispositivi.

In terzo luogo, usa didascalie delle immagini, testo alternativo e sottotitoli ben definiti . Sia i motori di ricerca che i tuoi follower umani fanno affidamento sulle didascalie per ottenere ulteriori informazioni sull’immagine.

I crawler dei motori di ricerca usano spesso la didascalia per raggruppare e classificare le immagini e quindi una didascalia ben definita può aiutare molto a migliorare le tue posizioni. I testi alternativi vengono visualizzati quando l’immagine non viene caricata e, pertanto, diventano molto importanti se si accede alla pagina da regioni con larghezza di banda ridotta.

L’aggiunta di dati strutturati per immagini su siti Web o pagine Web è un altro metodo potente per potenziare il tuo stato SEO .

Esistono dati strutturati per le immagini che i webmaster possono utilizzare per classificare le immagini e, di conseguenza, portare il sito Web e la pagina Web più in alto nei risultati dei motori di ricerca.

L’aggiunta di immagini alle tue sitemap XML aiuta i motori di ricerca a scoprire tutte le immagini sul tuo sito web.

Abbiamo parlato di diverse ottimizzazioni front-end per le immagini che possono essere utilizzate per la SEO del sito web.

Una componente importante sul back-end per l’ottimizzazione delle immagini si ottiene utilizzando una Content Delivery Network (CDN) per ospitare e fornire file di immagine agli utenti di tutto il mondo .

Una CDN utilizza una rete di server strategicamente distribuiti, chiamati Point of Presence (POP) che memorizzano nella cache il file immagine. L’utente accede quindi a questi file di immagine dal server memorizzato nella cache più vicina. Ciò offre molteplici vantaggi dal punto di vista SEO e dell’esperienza utente.

In primo luogo, una CDN ridurrà in modo significativo la velocità di caricamento della pagina Web.
In secondo luogo, una CDN si occupa anche di ottimizzare le immagini.

Puoi utilizzare le CDN sia per l’ottimizzazione e la consegna delle immagini sia per ottimizzare e fornire i file HTML/CSS/Javascript del tuo sito web.

Le prestazioni sono un aspetto cruciale del successo con la SEO del sito web e i CDN dovrebbero essere una componente essenziale della tua strategia SEO complessiva.

Come sempre, ricordo che il punto di vista di 4TMarketing è quello di concentrarsi soprattutto sullo studio strategico del mercato e delle chiavi, e sulla perfezione dei contenuti che poi rappresentano queste chiavi.

Meglio se fatto in modalità massiva e automatizzata.

#seo #seostepbystep #liberofusi #marketingjournal #clubmc

Per informazioni o consulenze contattami:
Libero Norberto Fusi
Vice Pres. ClubMC
Titolare 4marketing.com
libero.fusi@4tmarketing.com
mobile: + 39 347 3217653
seoxseo.4tmarketing.com

Related posts:

  1. I dati strutturati - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  2. Tendenze SEO 2021 - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  3. Architettura del sito - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  4. SEO per E-Commerce - Seo step by step a cura di Libero Fusi