Paola Ansuini: chi è la donna della comunicazione «essenziale» di Mario Draghi

Mar 4th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Giro di poltrone


Si tratta della seconda donna chiamata per questo ruolo a palazzo Chigi

Di certo, lo stile è destinato a cambiare, e di tanto. Niente gruppi Whatsapp differenziati, niente messaggi a pioggia, niente «detto tra noi». E poi niente dirette Facebook (o quasi) e dieta ferrea sui messaggi social. La comunicazione di palazzo Chigi cambia volto, e per l’era post-Rocco Casalino (ora impegnatissimo in interviste tra tv e quotidiani per presentare il suo libro autobiografico, Il Portavoce) è stata chiamata (nuovamente) a lavorare accanto a Mario Draghi Paola Ansuini, direttamente dalla Banca d’Italia.

Con il nuovo presidente del Consiglio la stima è tanta e duratura, ma i due continuano dopo anni a darsi del lei.

Si tratta della seconda volta di una donna a capo della comunicazione di Chigi: prima di Ansuini era stata la volta di Betty Olivi, portavoce di Mario Monti. Ansuini porta a palazzo lo stile sobrio e istituzionale di Bankitalia: si preannuncia un ricorso ai social network ridotto veramente all’essenziale. Si comunica solo quando si ha qualcosa da comunicare, ha d’altro canto avvertito Mario Draghi nel corso del primo Cdm.
La carriera in Bankitalia

Ansuini viene assunta – secondo quanto si legge sul suo curriculum sul sito della Banca d’Italia – nel 1988. Assegnata all’Ufficio stampa, qui resta per quasi dieci anni, fino al 1997: come addetta stampa segue i componenti del Direttorio «nell’ambito dei lavori che porteranno alla realizzazione dell’Unione economica e monetaria, in particolare la costituzione dell’Istituto monetario europeo – IME». Poi per due anni passa a Bruxelles due anni come vice-capo della delegazione a Bruxelles. Ritorna a palazzo Koch come Capo della Divisione Stampa e relazioni esterne e coordina anche la campagna nazionale di comunicazione e informazione per l’arrivo dell’euro nelle nostre vite.

L’incontro con il nuovo presidente del Consiglio avviene nel 2006, quando Mario Draghi diventa governatore della Banca d’Italia dopo le dimissioni di Antonio Fazio. Draghi dovrà a quel punto rilanciare l’immagine e il ruolo di Bankitalia dopo lo scandalo Antonveneta. Ansuini, al suo fianco per la comunicazione, cura anche la comunicazione per il Financial Stability Board (precedentemente Financial Stability Forum) sempre dall’allora governatore.

Fino al 2011 è lei a curare i rapporti con la stampa internazionale nel corso dei vertici dei Capi di Stato e di Governo del G7, G8 e G20. Ora a palazzo Chigi, sembra che Ansuini voglia rapidamente impostare il lavoro nell’ottica delle competenze necessarie per gestire i vari dossier.

Related posts:

  1. Mario Draghi accetta l’incarico a Presidente del Consiglio e vara il nuovo Governo
  2. Come sarà la comunicazione strategica del premier Draghi
  3. Il miracolo televisivo di Draghi: quattro imitazioni in TV in appena una settimana
  4. I Nuovi Corsi on line in Digital Marketing della ClubMC Academy sono le svolta essenziale per la tua rinascita