Piacere di Conoscerti! l’Artigiano in Fiera torna a Milano dal 30 novembre all’8 dicembre

Nov 29th, 2019 | Di Redazione | Categoria: Fiere


Qualità, autenticità, novità da tutta Italia e da tutto il mondo: l’Artigiano in Fiera, la più importante manifestazione delle arti e mestieri del mondo, torna a Milano per la sua 24° edizione. Per 9 giorni al polo fieristico di Fieramilano Rho-Pero più di 3000 artigiani provenienti da oltre 100 Paesi diventano protagonisti dell’evento fieristico più importante del mondo con prodotti tipici e creazioni originali, tutte accomunate dalla manifattura d’eccellenza. La manifestazione, a ingresso gratuito con pass, sarà aperta al pubblico dal 30 novembre all’8 dicembre, dalle 10:00 alle 22:30.

Il pass gratuito necessario per accedere all’evento, è facile da ottenere registrandosi al sito pass.artigianoinfiera.it dove in pochi semplici passaggi verrà fornito via mail e permetterà l’ingresso gratuito per tutte le giornate della Fiera. Potrà essere conservato su smartphone, tablet o essere stampato su carta; inoltre sarà sempre disponibile e recuperabile sul proprio account. Il pass è nominale, personale e non cedibile, chi non è in possesso di un indirizzo email può essere registrato anche da conoscenti, amici o parenti

Il giro del mondo in 42 ristoranti, quest’anno ad Artigiano in Fiera l’invito a scoprire cucina e culture attraverso ricette autentiche e originali

Scoprire i sapori delle diverse nazioni nei 9 padiglioni di Artigiano in Fiera sarà un vero e proprio viaggio, un’occasione unica per conoscere in prima persona la cultura e la storia che ogni artigiano e ogni suo piatto racchiudono, un percorso delle tradizioni di ogni luogo attraverso cui arricchirsi dall’incontro con gli artigiani del gusto e i loro sapori.

Quest’anno Artigiano in Fiera evocherà un vero e proprio giro del mondo tra i suoi 42 ristoranti, grazie alla profonda esperienza deli artigiani. L’invito è quello a provare e scoprire il mondo attraverso la passione universale per la cucina toccando con mano tutte le grandi tradizioni. Dall’Italia un vero tripudio di tradizione regionale, fin dalle Alpi venete con la migliore selvaggina di cervo e capriolo, il Friuli con il tradizionale frico di polenta e formaggio e i colli pavesi: agnolotti, bonarda e tanti deliziosi salumi. Un po’ più giù per arrivare in Emilia Romagna: la migliore tradizione dalla piadina romagnola alle tagliatelle al ragù, passatelli, cappelletti.

Un viaggio ideale da nord a sud, verso i pici e le succulente costine maremmane, ma soprattutto la regina toscana: la Fiorentina, passando poi per la carbonara, la cacio e pepe o la pinsa a Roma. Tappa immancabile la bella Campania con la verace pizza napoletana dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, dal cornicione ripieno o riempita di provola e pecorino. Senza scordare l’Abruzzo con le sue specialità di carne di pecora, e l’Umbria con le tradizioni norcine, la porchetta, e lo spezzatino di cinghiale.

La famosa dieta mediterranea sarà rappresentata non solo dalle regioni italiane come la Puglia con le sue orecchiette alle cime di rapa pugliesi e i salumi di Calabria, ma anche da paella e sangria, direttamente dal sud della Spagna, Jamòn ibérico e tante tradizionali tapas. Immancabile la Grecia, con pita gyros – una sorta di piadina ripiena di carne e verdure – feta, mussaka e un po’ di ouzo per chiudere il pasto insieme ai deliziosi Pastel de Nata, i dolcetti portoghesi. Dall’Italia invece la cucina ligure, il suo iconico pesto alla genovese ma non solo, le focacce con il formaggio, fritture di pesce e un buon Vermentino. Fino alle grandi isole: arancini, cannoli, gamberoni di Mazara in Sicilia e Culurgiones e fregola di mare in Sardegna.

Spostandosi più al nord, il pubblico potrà scegliere anche dalla tradizione tirolese e bavarese con protagonisti wurstel e birra bavaresi, spatzle, gulash con polenta e tutti i suoi caldi piatti invernali, dal trentino con le ricette di casa tra canederli tirolesi, speck, polenta e formaggio e l’immancabile strudel di mele, caldo e fragrante. Non mancano la birra più famosa, insieme al salmone affumicato o ad una succulenta tagliata di angus direttamente dall’Irlanda.

Un grande spazio sarà dedicato alla cultura asiatica, sempre più amata dai food lovers internazionali. L’occasione per gli amanti di sushi, curry e bao di tuffarsi letteralmente tra il meglio della cucina orientale, scoprire le ricette dello Sri Lanka, o quelle da Tehran come il Dolmeh: carne e riso avvolti nelle foglie di vite. Ma anche cucina vietnamita o giapponese con ravioli ripieni, ramen e onigiri. Tra le tante ricette, i cultori del mondo vegano e vegetariano troveranno decine di piatti a base di verdure da tutto il mondo asiatico: hummus, riso e noodles, involtini primavera e tanto altro.

Ci si sposta in America, tra gli USA e la cultura latina nei ristoranti che racconteranno il nuovo continente: un salto a Brooklin o Manhattan con chicken wings e hamburger, poi in Argentina con una grigliata di carne accompagnata dai vini del paese, nachos e tacos dal Messico e un churrasco brasiliano.

Ad Artigiano in Fiera tantissimi prodotti da tutto il mondo, il meglio della gastronomia in 21 luoghi del gusto

Speziati o al naturale, freschi o affumicati, le eccellenze italiane dei migliori artigiani di salumi e formaggi

Tanti produttori da tutte le regioni delizieranno il pubblico coi migliori salumi e formaggi delle tantissime denominazioni italiane. Giovani o stagionati, freschi e affumicati: il meglio del prosciutto crudo di Parma o di San Daniele, ma anche speck trentino, salsicce e insaccati. Latticini di tutti i tipi, di capra o pecora, di mucca o bufala, dalle forme di Grana Padano, a mozzarelle campane e nodini intrecciati proprio al momento, da portare a casa per una scorta golosa.

I Mastri pasticcieri e cioccolatieri portano in fiera il meglio del periodo natalizio

Per chi ama i dolci, ad Artigiano in Fiera ci saranno tantissime ricette da tutto il mondo: torte, piccola pasticceria, creme e biscotti. Le migliori botteghe internazionali porteranno con sé prodotti dolciari e non solo, tanto spazio anche al cioccolato in tutte le sue declinazioni: tavolette fatte con le più buone fave di cacao, praline, ganache, creme al latte o fondenti in tantissime varietà diverse, da quello speziato, a quello al naturale, con caramello o biscotto.

Tra i prodotti più amati c’è anche il Pistacchio: intero, sgusciato, salato, in creme spalmabili o dolci e biscotti. Una delle eccellenze italiane più richieste nelle sue mille forme. E per festeggiare il periodo natalizio, ecco il Re dei lievitati: il Panettone, icona della tradizione lombarda e italiana: classico, alle mandorle, alla frutta o al cioccolato, preparati dai più bravi maestri.

Nei dolci, sul pesce o la carne: le spezie da tutto il mondo a l’Artigiano in Fiera

Da tutti i paesi del mondo arrivano spezie di ogni forma e profumo, essiccate e macinate dagli artigiani e pronte per essere usate in cucina con la massima creatività. Un vero e proprio viaggio nei profumi e nei sapori dei mercati più affascinanti dei 5 continenti.

Impastati, lievitati e sfornati: i prodotti freschi e quotidiani dei panettieri

Ecco una delle più importanti tradizioni italiane: il pane, i grissini, taralli e schiacciate. Gli artigiani impastano e sfornano ogni giorno prodotti freschi e fragranti, di ogni forma e gusto. Ogni regione ha la sua tradizione, come il Pane di Altamura, il Carasau sardo o le tigelle romagnole.
La tradizione di strada da Artigiano in Fiera: lo street food di tutto il mondo

Decine di maestri del cibo dello street food italiano e internazionale propongono sfizi caldi, croccanti, fritti, tostato o grigliati, da degustare passeggiando o ai tavoli conviviali della fiera. Tutte le specialità come la piadina romagnola, l’hamburger newyorkese, le bombette pugliesi e tanto altro.
Rigenerarsi con prodotti salutari e super food a l’Artigiano in Fiera

Per i cultori del benessere e dei prodotti salutari, l’Artigiano in Fiera propone centinaia di scelte alimentari che fanno bene, fortificano o depurano il corpo: tra succhi, centrifughe, frullati di ogni genere con frutta e verdura fresca per darsi energia, i richiesti superfood come avocado, maca, quinoa, kamut, fave di cacao. Ma anche un’infinita selezione di erbe e radici per tisane e infusi destinati a diversi utilizzi, dallo zenzero al bergamotto, bacche di goji o the verde, purificanti o energizzanti.

180 stand dedicati al beverage: birra, vino e distillati dal mondo

Birrifici, cantine e distillerie artigianali provenienti da tutto il mondo in oltre 180 stand offriranno la migliore rassegna beverage. Dalle Stout irlandesi alle Lager bavaresi le degustazioni passeranno per i micro-birrifici artigianali di tutta Europa;

la scelta dei vini spazierà dall’Italia, alla Francia, alla Spagna: dal Chianti toscano al Gewürztraminer trentino, dai pregiati Bordeaux ai fini Merlot francesi, fino al corposo e vanigliato Rioja spagnolo.

Gli amanti dell’arte dei distillati potranno gustare i sapori puri del limoncello di Sorrento, del vero sakè giapponese, del mirto selvatico della Sardegna e ancora cognac dalla Francia, autentici rhum da Cuba, Martinica e Santo Domingo, tequila e mezcal originali dal Messico, amari intensi e i gusti unici della selezione di Whisky Milano Festival.

Come raggiungere Artigiano in Fiera

Raggiungere Artigiano in Fiera è semplice: oltre alle tratte di Trenord, al sistema infrastrutturale del Nord Italia e delle metropolitane milanesi, grazie a Italo, la manifestazione sarà raggiungibile da tutta Italia. Milano Rho Fiera sarà connessa, direttamente, a Torino, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno, Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova, Mestre e Venezia. Inoltre, da Ginevra e Basilea, i treni Eurocity di Trenitalia faranno tappa diretta a Rho Fieramilano.

Related posts:

  1. L’artigiano in fiera 2018, mostra mercato dell’artigianato
  2. Fiera Milano Rho riparte con Milano Unica 8 e 9 settembre tessile-moda
  3. Homi Milano dal 24 alo 27 gen. a Fiera Milano Rho
  4. Fiera IO Casa 2020 a Treviso dal 1-2 al 8-9 febbraio